Serie B promuove European Football Week, 55.000 atleti con e senza disabilità intellettive

Special Olympics con il supporto della Uefa organizza, per il quindicesimo anno consecutivo, la European Football Week, settimana interamente dedicata al calcio che si terrà, in contemporanea, in 50 Paesi europei coinvolgendo più di 55.000 atleti, con e senza disabilità intellettiva, per un totale di 420 eventi. Per promuovere l’iniziativa il prossimo weekend, sabato 2 e domenica 3 maggio, le 22 società che partecipano alla Serie B, grazie al supporto di B Solidale, scenderanno in campo accompagnate al fianco di “Special Olympics”: allenatori, arbitri e capitani delle squadre indosseranno rispettivamente sciarpe e maglie dell’associazione. In Italia, con il patrocinio della FIGC, della Lega Serie A, della Lega Serie B, dell’AIA e dell’AIAC, verranno organizzati 16 tornei, coinvolgendo circa 4.000 partecipanti tra Atleti con e senza disabilità intellettiva, che prevedono percorsi di avviamento al calcio unificato. Diverse tappe che interesseranno 10 regioni italiane, per un progetto che va al di là di ogni confine geografico e sociale. #ioadottouncampione L’European Football Week è l’evento di preparazione ai giochi mondiali che si terranno a Los Angeles dal 25 luglio al 2 agosto 2015. Special Olympics Italia parteciperà con una delegazione di 143 persone che avranno la possibilità di partecipare grazie alla campagna “#ioadottouncampione”. La Lega Serie B partecipa all’iniziativa adottando un Campione e invitando le società, i tifosi e i tesserati a fare lo stesso. Per la pubblicazione sui social: – inserire #ioadottouncampione – taggare la persona nominata – inserire @soitalia per twitter e @Special Olympics Italia per Facebook. Anche il presidente della Lega Serie B Andrea Abodi ha voluto contribuire a viralizzare il messaggio di Special Olympic girando un video a questo link: http://we.tl/BmPwk0W2vy Special Olympics è un programma internazionale di allenamenti e competizioni atletiche per persone con e senza disabilità intellettiva. Lo sport offre continue opportunità di dimostrare coraggio e capacità e diventa strumento di riconoscimento sociale e di gratificazione.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*