Rugby serie B, la Barton Cus Perugia vince a Firenze per 24-10

E' stata una partita molto chiusa, giocata intorno al punto d'incontro. Il Florentia ha puntato sulla sua forte mischia ma i biancorossi hanno retto bene e sono venuti fuori sulla distanza

Barton Cus Perugia, Gioè in azione (foto Andrea Adriani)

Rugby serie B, la Barton Cus Perugia vince a Firenze per 24-10 FIRENZE – La Barton Cus Perugia chiude il 2016 con un altro successo, l’ottavo stagionale. Domenica pomeriggio sul campo del Florentia si è imposta con il punteggio di 24-10, nell’incontro valido per la nona giornata del campionato nazionale di rugby di serie B maschile, girone 2. E’ stata una partita molto chiusa, giocata intorno al punto d’incontro. Il Florentia ha puntato sulla sua forte mischia ma i biancorossi hanno retto bene e sono venuti fuori sulla distanza. Bene anche il trequarti che hanno dimostrato di avere le capacità tecniche per fare la differenza.

Soddisfatto Alessandro Speziali, coach della Barton insieme a Gianluca Gamboni, che a fine partita dichiara: “Questa è stata, a livello di approccio mentale, la trasferta più difficile che abbiamo giocato fino ad ora. E’ stata una gara dura e tosta ma noi l’avevamo preparata con attenzione, con ordine, con quello che abbiamo fatto in settimana e l’abbiamo vinta bene. A Florentia abbiamo dimostrato che stiamo crescendo bene e dobbiamo continuare a lavorare così”.

“Vittoria fondamentale”, afferma anche il presidente Alessio Fioroni. “Chiudiamo nel migliore dei modi la prima parte del campionato. Firenze, campo temibile, ostico, ma la squadra è definitivamente consapevole dei propri mezzi e, cosa più importante, serena. Sono molto contento di come stanno andando le cose”.

La Barton Cus Perugia tornerà in campo il prossimo 8 gennaio ed ospiterà a Pian di Massiano lo Jesi.

 

Florentia – Barton Cus Perugia  10-24 (10-16 dpt)

Florentia: Giraldi, Fasano, Bianchini, Stefanini, Fei, Valente, Ferrata, Ghelardi, Baggiani, Goretti, Palandri, Rossi, Lunardi, Mattei, Vicerdini. A disp.: Chellini, Caprio, Guidotti, Caciolli, Borgianni, Bini, Nenciarini.

Barton Cus Perugia: Gioè, Battistacci (Bellezza E.), Magi, De Leo, Franzoni, Sportolari, Corbucci, Zualdi (Sonini), Scaloni, Mazzanti, Bresciani (Bellezza M.), Renetti (Novelli), Sampalmieri (Paciosi), Cappetti (Tribastone), Macchioni. A disp.: Betti. All.: Speziali e Gamboni.

Marcatori – Primo tempo: cp Gioè (3-0), m Massanti tr Gioè (10-0), m Fei tr Valente (10-7), cp Gioè (13-7), cp Valente (13-10), cp Gioè (16-10). Secondo tempo: cp Gioè (19-10), m Cappetti (24-10).

 

 

DONNE A – LE DONNE ETRUSCHE PAREGGIANO A L’AQUILA

Belve Neroverdi – Donne Etrusche 10-10

Donne Etrusche: Mastroforti, Pinto, Matteo, Bianchi, Marin Perez (20’st D’Uva), Barilari, Pagani, Castellini, Keller, Bettarelli, Roggi, Lanini, Mezzini, Massini, Al Majali (1’st Braghelli). A disp.: Lodi e Croce. All.: Villanacci.

Punti Donne Etrusche – Mete: 7’pt Keller 7′; 10’st Bettarelli.

 

L’AQUILA – Per le Donne Etrusche il 2016 termina con un pareggio. Partita come dalle attese dura e combattuta punto su punto, vista la fisicità delle aquilane. Si parte subito con le Etrusche in vantaggio dopo una giocata da touche dove capitan Keller trova il buco rompendo due placcaggi e schiacciando sulla bandierina. Le padrone di casa non ci stanno e rispondono poco dopo con una meta dei trequarti sempre sulla bandierina. Il primo tempo continua con le ospiti che subiscono il gioco delle aquilane e che concedono quasi allo scadere la seconda meta, sempre ad opera dei trequarti. Nella ripresa le Donne riprendono la concentrazione e salgono in cattedra imponendo il loro gioco e creando l’occasione per la meta del pareggio, con un calcio a scavalcare la linea difensiva e con la pressione sull’esterno, rubando il possesso e riciclando per Bettarelli che schiaccia in meta tra gli avversari. Nell’ultimo quarto d’ora le Etrusche resistono ai sempre più insistenti tentativi dell’attacco aquilano, riuscendo però a difendere il risultato e blindando il risultato sul 10-10.  Coach Villanacci al termine dell’incontro dichiara: “Sono soddisfatto del risultato viste le numerose assenze odierne e agli infortuni occorsi durante la partita. Sono certo che le settimane di riposo serviranno a recuperare infortuni e a crescere sugli errori emersi durante il match”.

Con tre partite vinte, altrettante perse ed un pareggio le Etrusche chiudono così l’anno con il quarto posto in classifica e 16 punti. Le Donne ritorneranno in campo il prossimo 15 gennaio in casa dei Cavalieri Prato per la partita valida per l’ottava giornata del campionato nazionale di rugby di serie A femminile, girone 2.

 

UNDER 18 – SUCCESSO ESTERNO DELLA BARTON CUS PERUGIA

Lyons Romagna – Barton Cus Perugia 3-7

Barton Cus Perugia: Bigarini, Bevagna, Pettirossi, Piazza, Nataletti, Paoletti, Battistacci, Kayari, Coro, Balucani, Pittola, Patumi, Bello, Ferri, Cecchetti. Entrati: Fioriti, Baratta, Caruso. Non entrati: Beshiri Pelliccia, Milizia, Giugliarelli. All.: Fastellini e Gabrielli.

Punti Perugia – Meta: Nataletti. Trasformata: Bigarini.

 

CESENA – Successo anche per la Barton Cus Perugia under 18 che domenica mattina, nella partita valida per l’ottava giornata di campionato nazionale Elite, ha vinto in casa del Romagna con il punteggio di 3-7. “E’ stata una gara molto fisica – commenta Fabrizio Fastellini, coach della squadra insieme a Giorgio Gabrielli – loro hanno una mischia molto forte e prestante. I primi otto uomini sono molto bravi e forti fisicamente. La vittoria è venuta da una grande difesa sui punti d’incontro con placcaggi importanti. Abbiamo sofferto comunque. La gara è stata abbastanza equilibrata. Di contro siamo stati molto deboli sulle rimesse laterali, spesso abbiamo perso le nostre touche quindi bisogna lavorarci”.

I ragazzi di Fabrizio Fastellini e Giorgio Gabrielli sono riusciti a conquistare altri 4 punti, utili per restare nella parte alta della classifica a ridosso delle prime. Ora i giovani biancorossi si fermeranno in occasione delle Festività Natalizie per tornare in campo il prossimo 15 gennaio.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*