Rugby serie A, Tommaso Sportolari ritorna a vestire i colori della Barton Cus Perugia

Il presidente Fioroni: «È un gradito ritorno, uno dei "nostri" rientra a casa»

Tommaso Sportolari ritorna a vestire i colori della Barton Cus Perugia, impegnata per il terzo anno consecutivo nel campionato nazionale di rugby maschile di serie A, girone 4, che comincerà il prossimo 18 ottobre. Il giovane perugino, classe 1994, ricoprirà il ruolo di mediano di mischia. Ha giocato la scorsa stagione con i Cavalieri Prato nel massimo campionato nazionale, quello di Eccellenza.
Tommaso Sportolari

PERUGIA – Tommaso Sportolari ritorna a vestire i colori della Barton Cus Perugia, impegnata per il terzo anno consecutivo nel campionato nazionale di rugby maschile di serie A, girone 4, che comincerà il prossimo 18 ottobre. Il giovane perugino, classe 1994, ricoprirà il ruolo di mediano di mischia. Ha giocato la scorsa stagione con i Cavalieri Prato nel massimo campionato nazionale, quello di Eccellenza.

«È un gradito ritorno, – commenta soddisfatto il presidente del Rugby Perugia, Alessio Fioroniuno dei “nostri” rientra a casa. Giocherà per la squadra della sua città in serie A, per la società che l’ha cresciuto. Per un perugino dev’essere il massimo che ti può capitare. Si goda questo immenso piacere».

«Ho avuto alcune proposte da altre società – dichiara anche Tommaso Sportolari ma ho deciso di rientrare a Perugia per un duplice motivo: sia per essere agevolato nel terminare i miei studi sia perché ritorno a vestire i colori della mia città. Ne sono più che orgoglioso».

Il ritorno di Sportolari non è la prima novità comunicata dal club. Nei giorni scorsi il presidente Fioroni aveva ufficializzato l’acquisto di Luca Di Cicco, classe 1991, proveniente da L’Aquila Rugby (campionato Eccellenza). Ricoprirà il ruolo di terza centro/flanker ed è uno studente di Economia.

Non faranno più della squadra il capitano Marco Bresciani, che ha deciso di ritirarsi, e gli umbri Andrea Palazzetti e Fabrizio Cappetti. Non sono stati confermati, inoltre, Gazzola, Del Pinto, Pretorius, Michel e Pedrazzani.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*