Rugby Perugia, la Barton affronterà subito il Gran Sasso

Barton Perugia Capoterra mischiaPERUGIA – La Federazione Italiana Rugby ha ufficializzato oggi (lunedì 4 agosto) la formula del Campionato Italiano di Serie A 2014/2015, che prenderà il via domenica 5 ottobre 2014. La nuova formula prevede la suddivisione delle ventiquattro partecipanti in quattro gironi da sei ciascuno, su base territoriale, con formula all’italiana con partite di andata e ritorno.

La Barton Cus Perugia, che milita nel Quarto, comincerà la sua seconda stagione di serie A affrontando in trasferta il Gran Sasso, formazione che lo scorso anno aveva chiuso in quinta piazza con 54 punti, una in più dei biancorossi (47). Seguiranno le partite contro il Prato Sesto (12 ottobre), l’Accademia della Fir (19 ottobre), il Firenze (26 ottobre) e il Capitolina (2 novembre). Dal 9 novembre prenderà via il girone di ritorno della prima fase che si concluderà il 21 dicembre. Poi, ad anno nuovo, prenderà il via la seconda parte del campionato che terminerà il 24 maggio 2015.

«Personalmente – commenta Alessio Fioroni, presidente del Rugby Cus Perugia – non do molta importanza a quando e dove si devono incontrare le squadre del nostro girone, visto che sono tutte ben attrezzate e competitive, il che significa che la loro pericolosità non diminuisce giocando fuori casa. Da parte nostra sarà quindi fondamentale partire subito bene, fin dalla prima con il Gran Sasso. È un girone molto difficile, ma questa del resto è la serie A e non esistono squadre, almeno sulla carta, più deboli di altre».

 

Prima fase del campionato (girone 4) – Prima giornata (and. 05.10.14, ore 15.30; rit. 09.11.14, ore 14.30): Prato Sesto – Accademia Fir; Gran Sasso – Barton Cus Perugia; Capitolina – Firenze Rugby 1931. Seconda giornata (and. 12.10.14, ore 15.30; rit. 30.11.14, ore 14.30): Barton Cus Perugia – Prato Sesto; Firenze Rugby 1831 – Gran Sasso; Accademia Fir – Capitolina. Terza giornata (and. 19.10.14, ore 15.30; rit. 07.12.14, ore 14.30): Prato Sesto – Firenze Rugby 1931; Capitolina – Gran Sasso; Barton Cus Perugia – Accademia Fir. Quarta giornata (and. 26.10.14, ore 14.30; rit. 14.12.14, ore 14.30): Capitolina – Prato Sesto; Gran Sasso – Accademia Fir; Firenze Rugby 1931 – Barton Cus Perugia. Quinta giornata (and. 02.11.14, ore 14.30; rit. 21.12.14, ore 14.30): Prato Sesto – Gran Sasso; Accademia Fir – Firenze Rugby 1931; Barton Cus Perugia – Capitolina.

 

Seconda fase del campionato – Al termine della prima fase, le prime tre classificate di ciascun girone parteciperanno a due ulteriori gironi (Pool Promozione) da sei squadre ciascuno, sempre con gare di andata e ritorno e qualificazione alla semifinali per la prima e la seconda classificata di ciascuna Pool secondo il seguente schema: Pool Promozione 1: 1°, 2° e 3° classificata dei Gironi 1 e 4 della prima fase; Pool Promozione 2: 1°, 2° e 3° classificata dei Gironi 2 e 3 della prima fase. Le semifinali avranno luogo, con gare di andata e ritorno (10/17 maggio), secondo il seguente schema: 1° classificata Pool Promozione 1 v 2° classificata Pool Promozione 2; 1° classificata Pool Promozione 2 v 2° classificata Pool Promozione 1. Le vincenti del doppio turno di semifinale si affronteranno, in gara unica in campo neutro, nella Finale-promozione del 24 maggio che conferirà alla vincente il titolo di Campione d’Italia di Serie A ed il diritto a partecipare al Campionato Italiano d’Eccellenza 2015/2016. Le peggiori tre classificate di ciascun girone parteciperanno a due ulteriori gironi (Pool Salvezza) da sei squadre ciascuno, con gare di andata e ritorno, secondo il seguente schema: Pool Retrocessione 1: 4°, 5° e 6° classificata dei Gironi 1 e 4 della prima fase; Pool Retrocessione 2: 4°, 5° e 6° classificata dei Gironi 2 e 3 della prima fase. Retrocederanno direttamente in Serie B le ultime due classificate di ciascun girone.

(Luana Pioppi)

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*