Rugby giovanile, quattro scuole umbre vincono il titolo italiano

PERUGIA – Umbri in grande spolvero alle finali nazionali del campionato italiano scuole rugby, disputate lo scorso fine settimana a Fano. Per il quarto anno consecutivo la squadra maschile under 16 dell’Istituto Tecnico Economico Tecnologico “Aldo Capitini-Vittorio Emanuele II-Arnolfo di Cambio” di Perugia, allenata da Paola Ignozza e dall’insegnante Sergio Rossi, ha vinto il titolo di campione d’Italia. Seconda piazza per i pari età del Liceo Sportivo di Foligno, seguiti da Florent De Sousa, alla loro prima esperienza nella competizione.

È salita nel gradino più alto del podio anche l’under 16 femminile dell’Istituto “Sansi-Leonardi-Volta” di Spoleto, guidata da Maurizio Carnevale e alla sua prima partecipazione al torneo. Dietro le spoletine si sono classificate le ragazze dell’Istituto Tecnico Economico Tecnologico “Aldo Capitini-Vittorio Emanuele II-Arnolfo di Cambio” di Perugia, seguite da Marica Matteo.

Primo posto ad ex aequo per le under 11 della primaria “Lombardo Radice” di Magione, allenata da Gianluca Mencaroni e Patrizia Mannucci, e di quella de “Le Corone” del II Circolo Didattico di Spoleto, con Gianluca Bartozzini ed Alessandro Ruisi. Terza piazza per l’under 10, seguita da David Watson, e sesta per l’under 11, con Paolo Caprini, entrambe della primaria del I Circolo Didattico “Garibaldi” di Umbertide. La delegazione umbra era accompagnata anche dai tecnici federali Fabrizio Fastellini e Gianluca Gamboni. Alla due giorni era presente anche Egiziano Polenzani, presidente del comitato regionale della Fir.

Le squadre umbre hanno affrontato quelle di Abruzzo, Campania, Lazio, Marche, Molise, Puglia e Toscana, per un totale di circa 1.200 partecipanti. La manifestazione era rivolta alle scuole che hanno aderito al progetto dello sviluppo del rugby promosso dalla Fir (Federazione italiana rugby) nazionale insieme ai comitati regionali e con la supervisione delle società dei territori (tra cui il Cus Perugia Rugby, Spoleto Rugby, Fratta Rugby, Foligno Rugby).

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*