Primi d'Italia

Romizi a Montemorcino per incontrare i “Golden Boys”

Lo aveva promesso ed è stato di parola. Quando è venuto a conoscenza del progetto di “calcio integrato”, che da più di tre anni vede protagonista la Montemorcino e un gruppo di atleti con disabilità, il Sindaco di Perugia Andrea Romizi non ha tardato nel portare il suo personale saluto. La piacevole visita i Golden Boys del Presidente Stefano Bulletti l’hanno ricevuta nella mattinata di sabato 4 marzo, in occasione della consueta seduta di allenamento.
“Questa è la conferma che viviamo in una grande città – ci ha tenuto a precisare il primo cittadino del capoluogo umbro – nonostante le criticità e le difficoltà quotidiane. Qui ci sono un gruppo di ragazzi straordinari e una società sportiva che ha una marcia in più Tutti elementi che mi lasciano ben sperare per il futuro e che mi rendono orgoglioso di Perugia. Complimenti al Presidente Bulletti e ai suoi collaboratori: auspico che a Montemorcino possa crescere l’adesione di atleti e delle loro famiglie”. Romizi ha seguito da vicino la partitella e si è intrattenuto al termine dell’allenamento con i “ragazzi d’oro”, ricevendo in dono il gagliardetto ufficiale della squadra. “Il Sindaco ci ha fatto un grande regalo – ha dichiarato il Presidente della Montemorcino Calcio, Stefano Bulletti – dimostrando direttamente la stima che nutre per questa squadra e più in generale per il lavoro della società”. L’appendice del piacevole incontro è stata riservata ad un gustoso rinfresco, con la promessa reciproca di ritrovarsi presto.

LA MONTEMORCINO STRIZZA L’OCCHIO ALLA CINA – In occasione dell’arrivo di Romizi nel centro sportivo rossoblu, il Presidente Bulletti ne ha approfittato per far conoscere all’ambiente Wang Yun, Presidente della Arte Wang s.r.l.s., che da qualche giorno sta mettendo a punto proprio con Bulletti un progetto di collaborazione sportiva. Per la prossima estate, infatti, c’è l’obiettivo di trasferire a Montemorcino, per un breve periodo (si parla di una settimana), alcuni gruppi di bambini cinesi (5-10 anni) per avvicinarli al mondo del calcio italiano. “Più passano i giorni – ha ammesso Wang Yun – e più mi convinco che a Montemorcino c’è l’ambiente ideale per realizzare questo progetto. Vedremo di definire i dettagli per consentire ai nostri ragazzi di trascorrere un periodo in questa importante realtà”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*