Prova di fuoco per la Grifo Perugia in casa della capolista Vittorio Veneto

Dopo la salutare vittoria nel recupero della terza giornata contro Padova, per la Grifo, a distanza di tre giorni, arriva una vera e propria “prova di fuoco”: la trasferta di domenica 11 dicembre in casa della capolista Vittorio Veneto rappresenta veramente un duro scoglio. Nonostante qualche battuta a vuoto, le ragazze in biancorosso hanno mostrato dei progressi sotto il punto di vista tecnico e del gioco. Senza dimenticare che già alla seconda giornata, in casa della più accreditata Reggiana (ora seconda), le Grifoncelle strapparono un pareggio di tutto rispetto senza certo sfigurare. Insomma, se di fronte si presenta un esame davvero tosto come quello di Vittorio Veneto, c’è la consapevolezza che la squadra di Valentina Belia può andare tranquillamente a giocarsela senza dover fare la vittima sacrificale, concetto ribadito dallo stesso tecnico:

“Dovremo affrontare la sfida al massimo delle nostre potenzialità e con grande concentrazione. Se sapremo fare la nostra parte potremo giocare le nostre carte senza problemi. Il recupero infrasettimanale contro la Virtus Padova ci ha tolto qualche energia, ma era inevitabile. Vedremo chi delle mie atlete sta meglio e anche in base a quello sceglierò la formazione che andrà in campo.”

La sensazione è che il modulo, il 4-3-1-2, non sarà snaturato. Potrebbe cambiare qualche interprete, ma non ci saranno rivoluzioni. Arbitra Vincenzo Matera della sezione di Matera, coadiuvato da Alessio Alfonsi e Alessandro Soccio entrambi di Mestre. Calcio d’inizio alle ore 14,30.

Probabile formazione Grifo Perugia: (4-3-1-2) Baylon; Zelli, Monetini, Fiorucci C., Ferretti; Rosmini, Brozzetti, Bianconi; Fiorucci G.; Narcisi, Pellegrino. All.: Belia

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*