PROGETTO DEL CONI “ SPORT ALL’ORIZZONTE “

Coni_logo(umbriajournal.com) TERNI – Si rinnova l’impegno del Coni nel campo del sociale, grazie all’iniziativa ”Sport all’orizzonte” che ormai da tempo vede impegnato l’ente sportivo all’interno del carcere di vocabolo Sabbione di Terni. Durante i mesi di Luglio, Agosto e Settembre, saranno presenti nella casa di reclusione due tecnici per la pratica del calcio: Giovanni Masiello e Nicola Traini, indimenticate glorie rossoverdi, ed il maestro Fabio Moscatelli, vice presidente regionale FIT, con i suoi istruttori, per il tennis. Il Coni garantisce ai detenuti l’attività sportiva del calcio e del tennis due volte a settimana. L’iniziativa si svolge nell’ambito di un accordo tra il Delegato del Coni di Terni dott. Stefano Lupi ed il Direttore del carcere Dott.ssa Chiara Pellegrini. ”Si tratta di una iniziativa, avviata da anni dal Presidente Carignani – ha spiegato Lupi – che testimonia la volontà di promuovere lo sport come fine sociale, come strumento concreto per alleviare il disagio di chi si trova in uno stato di restrizione della libertà. Garantiamo il nostro impegno a proseguire l’attività, coinvolgendo altre discipline sportive, anche per il periodo invernale. Il Comitato Regionale del Fair Play ha dato la disponibilità a coordinare ed estendere il progetto anche in altri Istituti detentivi Regionali”. Un plauso ed un sincero ringraziamento ai tecnici impegnati, che svolgono la loro attività in forma assolutamente gratuita, sentendosi fortemente ed umanamente coinvolti in questo progetto di solidarietà sportiva.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*