Primo ko stagionale per la 3M Perugia

Dopo cinque vittorie consecutive dall’inizio del campionato, la 3M Perugia ha conosciuto il sapore amaro della sconfitta. La squadra di Guido Marangi è caduta in casa della Gemelli 2.0 Donoratico Livorno, al termine di una gara dove le biancorosse hanno fornito una prestazione al di sotto delle aspettative e della media stagionale. Un rilassamento forse inconscio, ma ampio merito va riconosciuto anche alle avversarie. Donoratico si è confermata infatti una formazione molto temibile, soprattutto tra le mura amiche, dove sin qui non ha sbagliato un colpo (quattro vittorie su quattro). Per l’occasione Marangi ha schierato il sestetto base con le coppie Bertinelli-Tarducci, Rossit-Cicogna, Ragnacci-Diano e Mastroforti libero. Rispetto alle precedenti gare, come detto, qualcosa non è funzionato. E dire che dopo un primo set di marca ampiamente toscana (25-9), la 3M Perugia ha avuto la forza di reagire e di trovare il pareggio (18-25). Nella fase calda della partita, tuttavia, Donoratico ha messo in campo maggiore determinazione, una Fidanzi incontenibile (ben 22 punti) e chiuso la pratica con dei vantaggi piuttosto cospicui per essere una sfida di vertice (25-10; 25-13). “Capita di perdere una partita – ammette il tecnico della 3M Perugia, Guido Marangi -. Bravi gli avversari che ci hanno messo in difficoltà su quegli aspetti tattici su cui ancora stiamo lavorando. Non diamo troppa importanza a questa sconfitta, così come non abbiamo enfatizzato troppo le precedenti vittorie. Rimbocchiamoci le maniche, il campionato è ancora lungo”. Duro nei giudici il capitano Silvia Rossit, che tuttavia non si perde d’animo in vista del futuro. “Abbiamo bucato la partita. I parziali sono esplicativi in questo senso. Siamo andate completamente nel pallone, a parte il secondo set dove abbiamo ritrovato un po’ la quadratura. Bene gli avversari, preparatissimi e sostenuti da un pubblico molto caldo. Dimentichiamoci in fretta di questa partita e pensiamo subito a sabato prossimo, quando ritroveremo sicuramente gioco e punti”. La sconfitta nel livornese ha costretto la 3M ad abbandonare momentaneamente la vetta della classifica a favore di Siena, ora distante due lunghezze (17 VS 15). Il riscatto della squadra perugina è atteso per sabato, quando al “Capitini” sarà di scena la formazione laziale della Promomedia VG Ostia.

GEMELLI 2.0 DONORATICO LIVORNO – 3M PERUGIA 3-1 (25-9; 18-25; 25-10; 25-13)
DONORATICO: Fidanzi 22, Carrozzo 12, Scatena 12, Creatini 11, Campani 9, Arienti 5, Magnani, Ricovari (L) . N.E. Puliti, Gambicorti (L2), Picchianti, Casali, Pellegrini. All.: Ricoveri. Ass.: Viviano
PERUGIA: Diano 11, Rossit 9, Tarducci 8, Cicogna 8, Ragnacci 6, Bernardini 1, Shepers, Mastroforti (L). N.E. Stacchiotti, Narducci, Anastasi (L2), Pero. All.: Marangi. Ass.: Vinti

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*