Unipegaso

Presentata la 28esima Maratonina del campanile di Ponte San Giovanni

Presentata la Maratonina del campanile

(Avi News) – Perugia, 26 gen. – Sono oltre 500 gli atleti iscritti alla 28esima edizione della Maratonina del campanile che si svolgerà domenica 5 febbraio, alle 9.30, a Ponte San Giovanni di Perugia. La manifestazione sportiva, organizzata dall’associazione sportiva dilettantistica Podistica Volumnia Sericap, è stata presentata dal presidente Gianfranco Brugnoni, giovedì 26 gennaio, nella sede del Gruppo Grifo agroalimentare che sostiene l’iniziativa, alla presenza del suo presidente Carlo Catanossi. Hanno partecipato, inoltre, Marcello Nasini, sindaco di Torgiano, e Leonardo Cenci, presidente dell’associazione ‘Avanti tutta onlus’ a cui andrà il ricavato di ‘Correre per la vita’, camminata di sei chilometri non competitiva alla quale hanno già dato adesione oltre 300 persone.

Il percorso della gara di 20 chilometri (ridotto rispetto agli altri anni di 1.097 metri ma comunque omologato) è l’unico in Umbria nel suo genere e prevede la partenza e l’arrivo in via Cestellini, nei pressi del Cva. Si snoderà per le vie della cittadina attraversando il ponte di legno e toccherà quelle del centro storico di Torgiano fino a concludersi laddove è iniziata. L’evento, il cui main sponsor è Conad, si fregia del marchio di qualità ‘Umbria green sport’, attribuito dalla Regione Umbria. “Siamo fieri – ha dichiarato Brugnoni – di questo marchio che pochi, in Umbria, possono vantare. Ricordo che questa gara è valida anche come prima prova del ‘Circuito Volumnia Sericap 2017’ e prima prova del ‘Campionato umbro Endas 2017’ oltre che come settimo ‘Trofeo Confcommercio Umbria’ che l’ente attribuirà al primo classificato maschile e femminile umbro”. La maratonina, infatti, accoglie non solo atleti regionali ma anche di fuori regione e internazionali che potranno godere di sconti per l’alloggio in hotel convenzionati, nell’ottica di favorire il turismo sportivo. “Non possiamo svelare i nomi – ha continuato Brugnoni – ma siamo sicuri che non mancheranno le sorprese. Già lo scorso hanno, nonostante grandi atleti africani, la gara femminile è stata vinta proprio dall’umbra Paola Garinei mentre l’anno precedente Silvia Tamburi ha mancato di un soffio il primo posto, classificandosi seconda a due secondi di distanza dalla prima”. Quest’anno le premiazioni riguarderanno i primi 10 uomini assoluti e le prime 5 donne assolute, più le prime 5 delle 6 categorie femminili previste e i primi 15 delle 9 categorie maschili tranne le ultime due in cui saranno premiati i primi 5. Inoltre, grazie alla collaborazione con gli organizzatori della Maratona di san Valentino del prossimo 19 febbraio a Terni, chi parteciperà e porterà a termine la Maratonina del Campanile avrà la possibilità di iscriversi alla competizione ternana a un costo agevolato. La maratonina del Campanile è anche solidarietà. Gli introiti derivanti dalle iscrizioni saranno destinati in parte all’associazione benefica Avanti tutta onlus, vicina alle persone colpite da cancro, e in parte alla Caritas cittadina per l’acquisto di generi alimentari destinati ai bisognosi. “Eventi come questo – ha commentato Ignozza – sono importanti perché trasmettono il messaggio di perseguire corretti stili di vita attraverso la pratica sportiva, non necessariamente agonistica”. “È una manifestazione a cui sono particolarmente legato – ha spiegato Cenci – perché è qui che nel 2004 ho effettuato il mio record personale sulla mezza maratona. Invito tutti a partecipare perché, come posso testimoniare io stesso, l’attività motoria e i corretti stili di vita rappresentano l’unica prevenzione contro le malattie”. “Ormai da anni – ha spiegato Catanossi – sosteniamo questa e altre iniziative del territorio. In questo momento difficile per la nostra regione e non solo credo sia ancora più importante dare il nostro contributo per tornare alla normalità della vita”.

 

Rossana Furfaro

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*