Post Modena-Perugia, ecco le parole del mister e Del prete [VIDEO]

Bisoli: "Abbiamo toppato, non sappiamo fare il salto di qualità"

Post Modena-Perugia, ecco le parole del mister e Del prete [VIDEO]
Foto di Umbria Radio

Post Modena-Perugia, ecco le parole del mister e Del prete [VIDEO]

Ecco le parole di mister Pierpaolo Bisoli ai microfoni di Umbria Radio dopo la sconfitta contro il Modena.
“Eravamo partiti bene nei primissimi minuti, poi alla prima avvisaglia ci siamo disuniti. Loro con un calcio d’angolo e un rigore hanno vinto la partita. Quando c’è da fare il salto di qualità non riusciamo a esprimerci. Chi oggi gioca col coltello tra i denti ha un vantaggio e noi siamo mancati. E oggi il Modena è stato superiore! Bisogna imparare anche dal calcio che nulla è scontato. Non siamo riusciti a ricaricare velocemente le batterie: a fine partita è giusto che il pubblico ci abbia fischiato ma continuo a chiedere ai tifosi di starci vicino perché ci sono ancora cinque partite e vogliamo chiudere con grande dignità questo campionato.
Perché Bianchi e Drole? Rifarei sempre le stesse scelte. Nonostante le difficoltà, le partite vanno vinte con la squadra e non individualmente. Oggi però ci sono state troppe ingenuità che noi abbiamo pagato a caro prezzo. Ci dispiace perché poteva essere una notte da sogno, mentre adesso bisogna rialzarci e andare a Novara per fare bene. Bisogna far capire che siamo professionisti e che anche oggi abbiamo dato tutto, ma non abbiamo fatto la prestazione, abbiamo toppato e sono molto severo e mi prendo tutte le responsabilità. Ora lunedì c’è un altro esame.”

 

Ecco le parole di Lorenzo Del Prete ai microfoni di Umbria Radio dopo la sconfitta contro il Modena.

“Non so cosa è successo e perché abbiamo sbagliato, ma la cosa che mi preoccupa è che ogni volta che c’è un esame da superare sbagliamo. Oggi dovevamo avere più cattiveria del Modena perché partivamo con l’obiettivo dei play-off. Purtroppo siamo entrati in campo superficiali e un po’ scarichi. Dobbiamo ricercare l’umiltà, farci un bagno di umiltà ed andare a Novara e cercare i tre punti.
Noi siamo un gruppo ed abbiamo il sogno dei play off: chiunque va in campo deve sapere cosa deve fare, ma oggi abbiamo fatto tutto l’opposto.
Siamo molto arrabbiati, sappiamo che non è finito il campionato ed abbiamo ancora partite importanti. Dobbiamo affrontarle tutte al massimo, ma soprattutto dobbiamo vincere gli scontri diretti. Solo così potremmo accorciare nuovamente la classifica ma se continuiamo con questo passo vinciamo una partita e ne perdiamo un’altra. Adesso conta la voglia di raggiungere obiettivi importanti e quando manchiamo da questo punto di vista, è la cosa che mi fa più arrabbiare. Forse la squadra non è pronta per lottare per grandi obiettivi.
In questo campionato abbiamo perso tantissime occasioni, abbiamo resuscitato tutte le squadre in difficoltà e questa cosa è assurda ma non è finita.”

Post Modena-Perugia

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*