Podismo Rebirth Perugia: oltre mille presenze alla corsa contro il cancro

podismo Rebirth(umbriajournal.com) PERUGIA – Una mattinata di sole splendente ieri mattina (domenica) ha accolto la seconda edizione della manifestazione sportiva REBIRTH, organizzata dall’ASD Podistica Corciano. Così come l’anno scorso, il ricavato sarà destinato all’Associazione Umbra per la lotta Contro il Cancro (AUCC o.n.l.u.s.) per dare supporto e continuità alla ricerca contro il cancro.

 

Presenti in prima fila il Sindaco di Perugia Wladimiro Boccali, il Prefetto di Perugia Antonio Reppucci, Sindaco di Corciano Cristian Betti, l’Assessore ai Lavori Pubblici, Associazionismo e Sport del Comune di Corciano Luca Terradura; Presidente dell’Associazione Umbra per la lotta Contro il Cancro Avv. Giuseppe Caforio; Presidente dell’ASD Podistica Corciano Paolo Barreca.

 

Oltre mille partecipanti sono partiti dall’Ospedale S. Maria della Misericordia carichi di energia e voglia di contribuire, con un messaggio chiaro: “dal cancro si può guarire”.

Il risultato non era scontato, oltre al marocchino Hamam Larbi che ha vinto il primo posto in classifica, la Podistica Corciano ha strappato la seconda posizione con Alessio Ametrano.

 

Il cancro è un male che non distingue sesso, razza, religione e nazionalità. Infatti, hanno partecipato attivamente la Comunità Islamica Umbra e la Comunità Peruviana. Presenti anche il Perugia Calcio, che ha sponsorizzato la manifestazione fornendo coupones in omaggio ai primi in classifica.

 

Il Presidente dell’ASD Podistica Corciano Paolo Barreca ha dichiarato di essere orgoglioso dei risultati ottenuti <<la REBIRTH non soltanto coinvolge atleti ma anche, e soprattutto, persone che avvertono la necessità di stare vicino a chi soffre. I veri vincitori sono tutti coloro che già ora godono dei risultati concreti di questo appuntamento, grazie al “Progetto Colorado” di ricerca transnazionale nello studio del tumore del polmone>>

 

<<La formula della REBIRTH ha funzionato. Partire dall’Ospedale di Perugia è simbolico perché in questo luogo ci si può curare e si può uscire per ripartire per la vita>> afferma il Presidente dell’Associazione Umbra per la lotta Contro il Cancro Avv. Giuseppe Caforio.

 

Presenti nell’organizzazione della REBIRTH anche l’ANTEAS, Associazione di volontariato (Associazione Nazionale Tutte le Età Attive per la Solidarietà). La Presidente Maria Rita Maitini: <<anche la mia Associazione, che da conforto ed assistenza prevalentemente alle persone anziane, ha partecipato con grande orgoglio per lo scopo primario di solidarietà che la iniziativa REBIRTH ha voluto dimostrare con questo secondo anno di impegno verso le persone più in difficoltà. Ricordo inoltre che in ognuno di noi la “persona” dovrebbe essere sempre al centro della vita perché l’umanità e il donarsi a chi ha bisogno è un alimento fondamentale per l’uomo>>

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*