Podismo, gesto fair play, Ruth Chebitok rinuncia alla vittoria

Lo sport non è solo agonismo, voglia di mettere il proprio petto davanti a quello dei rivali. E’ anche rispetto dell’avversario, fair play. E quanto è accaduto domenica scorsa nella maratonina Città di Pistoia ne è un esempio lampante. La ruandese Claudette Mukasakindi dell’Atletica 2005, dopo una rimonta impegnativa, era riuscita a staccare nell’ultimo chilometro di gara la kenyana dell’Athletic Terni Ruth Chebitok. Ma quando la vittoria sembrava ormai cosa fatta la Mukasakindi si è bloccata pagando l’estenuante inseguimento e fermandosi, con i crampi ai polpacci che le impedivano di correre, a cinque metri dal traguardo. A quel punto la Chebitok, che era staccata di pochi secondi, aveva la possibilità di superarla e di andarsi a prendere la vittoria della maratonina, il primo successo per lei che è arrivata solo dieci giorni fa in Italia e che era stata decima al campionato italiano di società di cross. Ma Ruth ha iniziato a correre sul posto incitando l’avversaria a riprendere. Cosa non semplice viste le difficoltà della Mukasakindi. Sono trascorsi secondi fra l’incredulità del pubblico, quindi, con grande fatica, la ruandese è riuscita a fare gli ultimi appoggi che la separavano dal traguardo con alle sue spalle la nostra atleta in “surplace”.

Un gesto che non è passato inosservato anche nel nostro territorio. L’assessore allo sport del comune di Terni Emilio Giacchetti ci ha chiesto di invitare l’atleta per premiarla per questo bellissimo gesto che contrasta sicuramente con quanto si vede spesso in altre discipline sportive. Ed anche il presidente della Fidal Umbria Carlo Moscatelli si è unito sottolineando “come l’atletica sia una disciplina unica che regala momenti di fari play come quello compiuto dalla ragazza dell’Athletic Terni che ha rinunciato anche ad un premio migliore”.

Nei prossimi giorni la Chebitok sarà premiata dal comune di Terni e dalla Fidal.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*