Perugia volley, serie A, è di Piacenza il primo round

sir volley perugiaPERUGIA –  L’errore al servizio di un comunque ottimo Atanasijevic chiude gara 1 di semifinale con la vittoria di Piacenza 3-1. I padroni di casa della Copra si portano così avanti 1-0 nella serie al meglio delle cinque partite, ma esce comunque a testa alta dal Pala Banca la Sir Safety Banca di Mantignana Perugia.

I Block Devils del presidente Sirci giocano un match orgoglioso e restano a tratti in partita al cospetto della corazzata di coach Monti che fa la differenza con il suo cambio palla ai limiti della perfezione e con tanta pressione dai nove metri dei vari Simon, Vettori e Fei.

La Sir ci ha provato, facendo leva su un sontuoso Atanasijevic (26 punti con 2 muri e 5 ace, best scorer del match), sulla capacità di tenere comunque botta in ricezione e sfruttando i buoni ingressi in regia di Mitic ed al centro di Barone che hanno dato brio al gioco bianconero nel terzo parziale vinto 12-25.

Dove Perugia ha faticato è stato a muro (3 i punti nel fondamentale contro i 10 di Piacenza), ma spesso risulta molto difficile leggere il gioco di De Cecco, oltretutto assistito (terzo set a parte) da un’ottima ricezione.

Gli atleti di Kovac hanno dato però un segnale importante a se stessi proprio nel terzo set dove, con una battuta davvero incisiva e con qualità nel muro-difesa, hanno messo in difficoltà il dispositivo di gioco di Piacenza, formazione peraltro davvero difficile da contrastare quando esprime la sua mole di gioco e meritatamente avanti nella serie.

Menzione d’obbligo per il bello spettacolo sugli spalti del Pala Banca in un clima di grande sportività e soprattutto per l’ennesimo esodo di tifosi bianconeri, in centocinquanta a colorare uno spicchio di curva e ad incitare dal primo all’ultimo punto i Block Devils in campo.

Ora la semifinale si sposta al Pala Evangelisti di Perugia per gara 2 in programma mercoledì sera. Dove la Sir, spinta proprio dal tifo amico, cercherà di impattare la serie.

 

LA CRONACA

 

Splendido il colpo d’occhio del Pala Banca al via, con il colorito spicchio di tifosi perugini festante. Kovac conferma la diagonale Paolucci-Atanasijevic, Monti risponde con Papi-Kaliberda coppia di posti quattro. Il primo punto del match è un attacco out di Vujevic, con proteste bianconere per un tocco non ravvisato. Parte subito forte la Copra con Vettori incisivo (5-2). Si avvicina la Sir dopo il pallonetto out di Papi (6-5), ma proprio Papi concretizza il lavoro difensivo di Kaliberda (8-5). Atanasijevic mette in fila due punti (attacco e muro) e l’ace di Buti porta il punteggio in parità (10-10). L’errore dai nove metri di Fei porta le squadre al timeout tecnico con i Block Devils avanti di una lunghezza (11-12). Al rientro in campo è nuovamente Vettori a farsi notare in attacco (15-13), ma Perugia è sempre con il fiato sul collo e con Semenzato impatta ancora (15-15). Nuovo break dei padroni di casa con De Cecco al servizio (19-16). Kovac decide di parlarci su e chiama a rapporto i ragazzi. È il break decisivo del set. I bianconeri non riescono a scalfire le sicurezze in cambio palla dei padroni di casa e Papi chiude l’attacco del 25-22 con il quale le formazioni cambiano campo.

Anche il secondo set parte nel segno della Copra e di Simon (4-1). Atanasijevic attacca con buona continuità, ma sotto rete Piacenza è micidiale e la Sir perde le misure (12-5). I ragazzi di Kovac si riorganizzano in cambio palla, ma il divario rimane sempre importante (16-9). Ci prova Atanasijevic a caricare Perugia mentre Kovac inserisce in regia Mitic (17-12). Il parziale adesso è equilibrato (21-17). Il finale particolare con un rosso inspiegabile combinato a Kovac che chiude tutto (25-17).

Si affida a Mitic ed a Barone (per Paolucci e Semenzato) il tecnico bianconero nella terza frazione. Frazione che, a differenza delle prime due, parte con i Block Devils avanti dopo l’ace di Atanasijevic ed il punto di Petric (1-4). Vujevic trova il varco nel muro avversario per il +5 Perugia (5-10). Simon vince l’ingaggio sotto rete dopo due grandi difese di Fei ed i padroni di casa sono di nuovo lì (9-11). Al rientro in campo Barone mette a terra il primo tempo che manda tutti al timeout tecnico (9-12). I servizi e gli attacchi di Atanasijevic fanno ripartire la Sir (9-16). Monti getta nella mischia Zlatanov, Husaj e Le Roux, ma Atanasijevic adesso è una furia (9-18). Anche Petric miete vittime dai nove metri (10-22). È Atanasijevic a chiudere un parziale sempre in mano ai Block Devils (12-25).

Si ripresenta al meglio la Copra nel quarto set con Simon a muro (3-1), ma Atanasijevic al servizio impatta subito (3-3). Papi trova il maniout del 7-5. Simon è implacabile in primo tempo, Vettori trova il nastro amico al servizio ed al timeout tecnico la Copra è avanti di quattro lunghezze (12-8). L’opposto di casa non si ferma dai nove metri (14-8). È Petric a far girare finalmente i suoi (14-9). Difficile recuperare il gap al sestetto di Monti che con Papi si portano 19-13 e con l’ace di Fei 21-14. Kaliberda regala il match point (24-16). Chiude l’errore in battuta di Atanasijevic (25-18).

 

VIDEO CHECK

 

1° SET: 12-12 (attacco Petric) Video Check richiesto da: Piacenza per verifica invasione Decisione arbitrale invertita, punto assegnato a Piacenza (13-12)

2° SET: 21-17 (muro Petric) Video Check richiesto da: Perugia per verifica invasione Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Piacenza (22-17)

3° SET: 1-4 (battuta Atanasijevic) Video Check richiesto da: Piacenza per verifica pestaggio linea Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Perugia (1-5)

4° SET: 13-8 (battuta Vettori) Video Check richiesto da: Perugia per verifica pestaggio linea Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Piacenza (14-8)

 

IL TABELLINO

 

COPRA ELIOR PIACENZA-SIR SAFETY BANCA DI MANTIGNANA PERUGIA 3-1

Parziali: 25-22, 25-17, 12-25, 25-18

Durata Parziali: 26, 23, 24, 24. Tot.: 1h 37’

COPRA ELIOR PIACENZA: De Cecco 3, Vettori 19, Simon 15, Fei 9, Papi 8, Kaliberda 11, Marra (libero), Tencati, Zlatanov 2, Le Roux, Partenio, Husaj 1. N.E.: Smerilli (libero). All. Monti, vice all. Delmati.

SIR SAFETY BANCA DI MANTIGNANA PERUGIA: Paolucci, Atanasijevic 26, Semenzato 1, Buti 8, Petric 11, Vujevic 7, Giovi (libero), Mitic 2, Cupkovic, Barone 4. N.E.: Della Lunga, Della Corte, Fanuli (libero). All. Kovac, vice all. Fontana.

Arbitri: Matteo Cipolla – Daniele Rapisarda

LE CIFRE – PIACENZA: 16 b.s., 3 ace, 49% ric. pos., 19% ric. prf., 53% att., 10 muri. PERUGIA: 11 b.s., 8 ace, 58% ric. pos., 23% ric. prf., 48% att., 3 muri.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*