PERUGIA VOLLEY, A1/M, GIOVI: “RAGGIUNTO UN OBIETTIVO IMPORTANTISSIMO!”

Giovi
Giovi
Giovi

PERUGIA – È stata una grande festa il ritorno della Sir Safety Banca di Mantignana Perugia dalla lunga e vittoriosa trasferta di Trento.

Una festa per la squadra, che ha confermato in casa dei campioni d’Italia in carica, per l’ennesima volta in questa fantastica stagione, di essere una delle protagoniste del massimo campionato di pallavolo maschile.

E una festa per i tifosi saliti a Trento che hanno potuto ammirare un gruppo compatto ed unito, capace di esaltare i palati più fini ed allo stesso tempo di esprimere una pallavolo efficace anche contro le big della serie A1.

In campo i ragazzi di Kovac, con Della Lunga al posto di Vujevic, hanno mantenuto inalterato il proprio assetto e stile di gioco, lavorando con la consueta qualità al servizio (10 gli ace messi a segno) ed in generale in fase break. Il muro, guidato dai centrali Buti e Semenzato, ha contenuto bene gli attacchi avversari, al resto hanno pensato le difese di Della Lunga e di un super Giovi ed i contrattacchi sempre incisivi della coppia serba Petric-Atanasijevic.

Davvero tanti dunque i motivi per gioire in casa Sir con Kovac ed il suo staff già concentrati per il prossimo turno, il grande derby del volley umbro con Città di Castello. Match che chiuderà una regolar season fantastica per i Block Devils e che darà il via ai successivi playoff con gli atleti del presidente Sirci che hanno l’ambizione e la voglia di recitare un ruolo da protagonisti.

Tra i fiori all’occhiello della Sir, va anche rimarcata la stagione strepitosa della linea di ricezione bianconera. La migliore del campionato numeri alla mano con quasi il 37% di perfezione e guidata dal libero perugino doc Andrea Giovi (secondo solo a Henno nella speciale classifica del ruolo). Di ritorno dal lungo viaggio di Trento, proprio “La Belva” parla del recente passato (Trento) e del prossimo futuro (derby e playoff) della Sir. Partendo dal successo in casa della Diatec Trentino:

“Abbiamo fatto la nostra partita, in generale direi una buona gara. Di sicuro le assenze dei nostri avversari hanno pesato nell’economia del match, però credo che noi siamo stati concreti e bravi soprattutto a mantenere un livello costante di rendimento nel nostro gioco, terzo set a parte. Eravamo partiti per Trento con un obiettivo: chiudere il discorso per il terzo posto. Lo abbiamo raggiunto e questa è la cosa più importante”.

Giovi archivia subito il confronto di ieri pomeriggio e volge l’attenzione su quello che sta per arrivare. Città di Castello nell’ultima di regolar season e dopo subito playoff. Ce n’è di carne al fuoco per i Block Devils!

“Il derby di domenica prossima, a maggior ragione dopo i risultati di quest’ultimo weekend che hanno visto entrambe le squadre raggiungere i rispettivi importanti obiettivi, sarà una bellissima giornata di sport. Per quanto ci riguarda, contro l’Altotevere vogliamo riscattare la sconfitta dell’andata e ci teniamo a fare bene davanti ai nostri tifosi per coronare degnamente una regolar season splendida. E poi credo che vincere sia sempre il miglior viatico per presentarsi tirati a lucido per i playoff”.

A proposito di playoff, l’avversario dei quarti di finale si conoscerà solo domenica sera.

“A questo punto della stagione un avversario vale l’altro”, conclude Giovi. “La cosa importante è scendere in campo belli carichi e determinati e cercare di arrivare più avanti possibile”.

 

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*