PERUGIA VOLLEY A1/M: DOMANI PER I BLOCK DEVILS TEST A CITTA’ DI CASTELLO

sirci e kovac(umbriajournal.com) PERUGIA ­– Tempo di amichevole per la Sir Safety Banca di Mantignana Perugia.
Dopo il test di giovedì scorso contro l’Algeria, domani pomeriggio i Block Devils si recheranno al Pala Ioan di Città di Castello, con inizio fissato intorno alle ore 17:30, per confrontarsi contro i padroni di casa dell’Altotevere di coach Radici in quello che è un piccolo antipasto del derby umbro di serie A1.
I bianconeri del presidente Sirci stanno proseguendo con grande cura ed attenzione il loro avvicinamento alla prima di campionato. Lo staff tecnico ha cominciato a spingere sull’acceleratore riguardo situazioni di gioco e competenze in campo e così sarà anche nella doppia seduta di oggi al PalaEvangelisti.
Kovac, che tranne i nazionali Petric, Atanasijevic e Giovi può disporre di tutti gli effettivi, con ogni probabilità presenterà domani a Città di Castello inizialmente la formazione partita anche contro l’Algeria con il serbo Mitic in regia, Cupkovic come opposto, Barone e Buti in posto tre, capitan Vujevic e Della Lunga in banda e Fanuli a comandare le operazioni in seconda linea. Durante il test ovviamente spazio in campo anche per Paolucci, Semenzato e Della Corte.
L’Altotevere Città di Castello dal canto suo, non potendo disporre dei propri nazionali Piano, Fromm e Van Walle, dovrebbe scendere in campo con Corvetta al palleggio in diagonale probabilmente con Carminati, Rossi e Franceschini al centro, Massari e Dolfo in posto quattro e Tosi nel ruolo di libero.
Certamente un test molto probante per i Block Devils di Kovac (che proprio oggi 13 settembre spegne 46 candeline…AUGURI!) contro un’avversaria diretta in campionato. Un test comunque, considerando che all’inizio della serie A1 manca ancora più di un mese, da utilizzare soprattutto come verifica del lavoro fin qui svolto, come spiega proprio il tecnico bianconero:
“Quello di domani è sicuramente un confronto molto interessante ed utile per noi dopo un po’ di giorni di lavoro più propriamente tecnico. Cosa mi aspetto? Mi aspetto di continuare sulla nostra strada intrapresa dal 19 agosto, mi aspetto di vedere qualche miglioramento come squadra e mi aspetto di capire quali aspetti stanno andando bene, quali male e dove focalizzare l’attenzione nel lavoro quotidiano. In pratica capire a che punto è lo stato dei lavori”.
Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*