PERUGIA VOLLEY A1/M: CHE “FISICO” I BLOCK DEVILS!

Sir Safety Perugia - Bre Banca Lannutti Cuneo11a Giornata andata Regular Season - Campionato Italiano di Volley Maschile Serie A1 - 2012/13umbriajournal.com) PERUGIA ­– Doppia seduta anche oggi per i Block Devils del presidente Sirci. Non conosce soste la preparazione della Sir Safety Banca di Mantignana Perugia. Il tecnico Kovac ed il suo staff stanno mantenendo un ritmo altissimo di lavoro sia fisico che tecnico con i ragazzi che però reagiscono nel migliore dei modi alla mole proposta. Se il lavoro “sul campo”, diretto dallo staff tecnico, è fatto di tanti esercizi con la palla e di studio tattico, quello atletico, specialmente in sala pesi, serve per assicurare resistenza ed elasticità ai bianconeri.
Kovac ieri esternava soddisfazione per la crescita tecnica della squadra. Tocca oggi al preparatore atletico Carlo Sati fare un punto sullo stato fisico dei ragazzi cari al presidente Sirci:
“Con il lavoro fisico siamo ancora sotto carico”, spiega proprio Sati. “Nonostante sia la quinta settimana di preparazione, abbiamo tenuto ancora un lavoro atletico molto intenso e così sarà fino alla prossima settimana”.
Lavoro che però la squadra sta svolgendo al meglio:
“I ragazzi, scongiuri a parte, sono tutti in buone condizioni. Oggi come oggi sono molto contento, e non è retorica, dell’applicazione quotidiana e delle risposte di tutti. Vedo interesse in quello che facciamo e questo è un grosso merito dei ragazzi. C’è comunità d’intenti, molta volontà e molta concentrazione in palestra. Anche le prime uscite amichevoli mi hanno confermato buoni segnali dal punto di vista fisico, anche se so benissimo che sono test da prendere con le giuste precauzioni”.
Sati vive da vicino ogni piccolo progresso dei ragazzi. Pur constatando caratteristiche differenti sotto il profilo atletico, il suo è un positivo giudizio globale:
“Fare discorsi su singoli non mi piace. Certamente due atleti come Barone e Cupkovic hanno doti di elasticità importanti con le quali riescono ad assorbire al meglio i carichi di lavoro pesanti. Anche Mitic fisicamente ha delle qualità e soprattutto ancora notevoli margini di miglioramento. Ma sinceramente ho impressioni positive di tutti e tutti stanno lavorando al meglio. Poi ovviamente abbiamo tante cose in cui migliorare e su cui lavorare, ma la professionalità e l’atteggiamento dei ragazzi mi fanno essere molto fiducioso per il proseguo”.
Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*