Perugia: una “StarCup2013” di successo al cui tradizionale “calcio d’inizio”

star cup 2013(UJ.com3.0) PERUGIA – Negli ambienti sportivi perugini si parla molto in questi giorni della “StarCup2013”, che ha gremito di giovani il “Green Club” in Olmo, alle porte di Perugia, dove è in corso (27 aprile – 1 maggio) l’ottava edizione di questa ormai nota manifestazione sportivo-aggregativa e di fede promossa dalla Pastorale diocesana giovanile.

Al tradizionale appuntamento del “calcio d’inizio” della “StarCup”, svoltosi nel primo pomeriggio di sabato scorso, hanno partecipato i massimi rappresentanti delle Istituzioni civili e religiose del capoluogo umbro, il sindaco Wladimiro Boccali e l’arcivescovo mons. Gualtiero Bassetti. Quest’ultimo ha definito la “StarCup” un «evento di grande importanza per la nostra città», perché è «in grado di regalare gioia ai nostri cuori» ed è «un vero evento di sport e di fede, una significativa esperienza di crescita cristiana». Il sindaco Boccali, nel ringraziare gli organizzato per averlo invitato al “calcio d’inizio”, ha detto, davanti ad alcune migliaia di giovani provenienti in gran parte da parrocchie e associazioni: «siete una realtà bellissima, che ho conosciuto bene in occasione delle attività estive che svolgete. Essere qui, tutti insieme, è il segnale fondamentale della volontà di riscatto di un Paese, di una regione, di una Città». Il primo cittadino ha proseguito con una incoraggiante considerazione sulle nuove generazioni che non devono essere lasciate a se stesse, ma «abbiamo l’obbligo di chiedere e dare a voi giovani delle responsabilità».

Soddisfazione per la riuscita della manifestazione, che vede sfidarsi sui campi di calcio a cinque del “Green Club” ben 49 squadre (41 maschili e 28 femminili), è espressa da don Riccardo Pascolini e don Francesco Verzini, rispettivamente direttore e vice direttore dell’Ufficio diocesano per la Pastorale giovanile, e da Roberto Tittarelli, coordinatore dell’organizzazione della “StarCup2013”. A nome di tutti i partecipanti a questo evento, i tre ringraziano quanti si sono prodigati per la sua buona riuscita ed esprimono gratitudine a coloro che con la propria presenza-vicinanza incoraggiano il prosieguo di questa manifestazione: il sindaco e l’arcivescovo.

Intanto, martedì 30 aprile al “Green club” riprendono le gare, ma anche gli incontri-testimonianze con gli ospiti speciali della “StarCup2013”. E’ in programma, alle ore 18, l’atteso appuntamento con Gianna Jessen, la giovane americana sopravvissuta all’aborto salino, che è giunta in Italia appositamente per testimoniare la bellezza della vita alla “StarCup” perugina.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*