A Perugia si corre per la ricerca con la European Run Night

European Run Night

PERUGIA – Si è tenuta di martedì a Palazzo dei Priori, sede dell’amministrazione comunale perugina, la conferenza stampa di presentazione della Notte Europea dei Ricercatori, evento che calamiterà le attenzioni del grande pubblico sul capoluogo regionale umbro nella giornata di venerdì 26 settembre (dalle ore 17 alle ore 24).

Nel ricco programma di questa edizione si inserisce anche un appuntamento sportivo, una corsa podistica in notturna che è stata battezzata la European Run Night e che vedrà dipanare un serpentone di atleti lungo le vie della città.

La gara, dedicata alla passione e ai risultati conseguiti dai ricercatori, è organizzata dalla sezione perugina dell’Infn (Istituto Nazionale di Fisica Nucleare) in collaborazione con il Cus Perugia (Centro Universitario Sportivo).

La partenza sarà data alle ore 20,30 da piazza della Repubblica ed il percorso si snoderà lungo un anello che tocca corso Vannucci, via Baglioni, via Pinturicchio, via Battisti, per poi scendere verso l’arrivo alla fine di via dei Priori, per un totale di 6,9 chilometri di lunghezza.

Per iscriversi alla corsa basta visitare il sito www.dreamrunners.it e compilare online il modulo entro mercoledì 24 settembre (quota di 6 euro), oppure è possibile presentarsi il giorno della gara al parcheggio di Porta Conca (la quota da versare sarà di 8 euro).

La competizione è aperta a tutti, i partecipanti saranno suddivisi in varie classi in base all’età anagrafica ma una particolare attenzione sarà dedicata agli atleti che sono anche matricole, studenti e ricercatori universitari, per loro sono previste categorie e premi speciali, oltre alla classifica assoluta, saranno dunque stilate queste graduatorie particolari.

La ‘European Run Night’ è inserita nel programma generale di Sharper, la Notte Europea dei Ricercatori, che il 26 settembre porterà nel centro storico di Perugia spettacoli, dibattiti, dimostrazioni, performance, giochi e molto altro per una serata difficile da dimenticare.

Un progetto interregionale che coinvolge tre città: Perugia, Ancona e L’Aquila dove si svolgeranno attività a partire dal pomeriggio e fino a tarda notte, l’evento si rivolge a tutti i cittadini che hanno l’occasione  di confrontarsi con le sfide dell’innovazione e l’impatto della ricerca sulla società e si rivolge inoltre ai giovani studenti appassionati di scienza e tecnologia che desiderano conoscere il mondo della ricerca come possibile percorso professionale.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*