Perugia, riprende il Grand Prix Fidal Umbria

Con la Grifonissima di domenica a Perugia riprende anche il Grand Prix Fidal Umbria, organizzato dalla Federazione Italiana Atletica Leggera. Sinora si sono disputate 10 tappe, con le classifiche che si vanno delineando in tutte le categorie. Ecco infatti le nuove graduatorie, pur sapendo che con trenta tappe totali da disputare tutto potrà ancora accadere.

Alla Grifonissima si gareggerà sul classico percorso di quasi 12 km e quindi favorevole a tutti. Nelle classifiche maschili questa è la situazione nelle prime cinque posizioni. Tra gli Under 35 (sotto i 35 anni) primo Matteo Merluzzo (Filippide Castiglione del Lago) con 1324 punti davanti a Paolo Petruzzi (Palestra Gi Point San Giustino) a 1146 e al duo dell’Atletica Avis Perugia con Thomas Harrison a 963 e Giorgio Scali a 872, davanti ad Alessandro Raspa (Assisi Runners) a 819.

Nella M35 (sino a 39 anni) primo Marco Romoli (Aspa Bastia) a 1235 davanti ad Alessio Coletti (Podistica Avis Deruta) con 1162, Enrico Bianconi (Marathon Club Città di Castello) a 1069, Luigi Gabrioni (Atletica Il Colle) a 1005 ed Enrico Costanzi (Runners Sangemini) a 993. Nella M40 (sino a 44 anni) primo Gabriele Licata (Gubbio Runners) con 1304, davanti a Stefano Cuiti (Cdp Perugia) a 1142, Marco Matarazzi (Atletica Taino Gualdo Tadino) a 1060 e i due della Podistica Avis Deruta, Andrea Antonelli a 998 e Giuseppe Portoghese 924.

Nella M45 (sino a 49 anni) primi a parità di punteggio Fabrizio Spacci (Cdp Perugia) e Marco Cavallucci (Runners Sangemini) con 1199 davanti a Alessio Giovanni Zanino (Aspa Bastia) a 1116, Maurizio Taccucci (Atletica Il Colle) a 942 e Luca Teodori (Avis Perugia) a 927. Nella M50 (sino a 54 anni) primo Roberto Polticchia (Cdp Perugia) con 1327, davanti a Mauro Bazzucchi (Aspa Bastia) a 1138, Fabrizio Rondini (Atletica Umbertide) a 1088, Mario Cerquaglia (Atletica Il Colle) a 1074 e Claudio Giannoni (Cdp Perugia) a 1059.

Nella M55 (sino a 59 anni) primo Alvaro Pigini (Uisport Avis Todi) con 1312 davanti a Vinicio Pierelli (Atletica Taino) a 1189, i due del Cdp Perugia Sergio Manetta a 987 e Ademaro Bertolini a 968 e Claudio Mattioli (Avis Perugia) a 913. Nella M60 (sino a 64 anni) primo Alfonso Mangialasche (Athlon Asi Bastia) a 1295 davanti a Pierpaolo De Feo (Volumnia Sericap) a 1142, Nazzareno Mantovani (Aspa Bastia) a 1048, Fabrizio Martinetti (Cdp Perugia) a 1008 e Luciano Passeri (Atletica Il Colle) a 945.

Nella M65 (sino a 69 anni) è al comando Bruno Guercini (Atletica Il Colle Perugia) con 1249 sul duo del Cdp Perugia formato da Renzo Liberti a 1211 e Marcello Chiocci a 930, Verardo Brodi (Marathon Città di Castello) a 841 e Maurizio Peducci (Cdp Perugia) a 821. Nella over 70 (oltre i 70 anni) primo Antonio Serlupini (Aspa Bastia) con 1280 davanti a Cosimo Damiano Piccolo (Winner Foligno) a 976, Alberto Cirimbilli (Cdp Perugia) a 857, Franco Giovannoni (Atletica Umbertide) a 529 e Paolo Cochetta (Cdp Perugia) a 523.

Tra le donne, in testa nell’Under 40 (sotto i 40 anni) c’è Chiara Perrone (Avis Deruta) con 1190, davanti alla compagna di squadra Valentina Goretti a 994, Serena Micarelli (Atletica Winner Foligno) a 951, Tiziana Nandesi (Podistica Corciano) a 937 e Lorena Piastra (Cdp Perugia) a 918. Nell’Under 50 (da 40 a 49 anni) è prima Katiuscia Vichi (Avis Deruta) con 1142 su Debora Vella (Cdp Perugia) a 960, Anna Maria Falchetti (Cdp Perugia) a 945, Alida Passamonti (Cdp Perugia) a 877 e Pierpaola Murasecco (Avis Perugia) a 869.

Nella Over 50 (oltre i 50 anni) è in testa Maria Cristina Draoli (Assisi Runners) con 908 davanti ad Adonella Moretti (Aspa Bastia) a 718, Rema Vagnarelli (Aspa Bastia) a 645, Luciana Cantini (Avis Perugia) a 636 ed Egle Caiotti (Marathon Città di Castello) a 629. Tra le società è in testa il Cdp Perugia con 3390 davanti ad Atletica Avis Perugia a 3030, Podistica Avis Deruta a 2600, Atletica Il Colle a 2280 e Atletica Winner Foligno a 2110.

Dopo la Grifonissima, gli appuntamenti successivi con il Grand Prix saranno sempre in questo mese di maggio: il 17 a Città di Castello e il 24 con la Strafoligno.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*