Primi d'Italia

PERUGIA FA “CENTRO”! ARRIVA IN BIANCONERO SIMONE BUTI!

simone buti in attacco(umbriajournal.com) PERUGIA – Ecco un’altra pedina di lusso nello scacchiere della nuova Sir Safety Banca di Mantignana Perugia! Al centro della rete nella prossima stagione ci saranno i 208 cm di Simone Buti! Il centrale toscano, pezzo pregiato del mercato, entra così a far parte del nuovo gruppo che verrà messo a disposizione di Boban Kovac, convinto dalla bontà del progetto della società bianconera. Trenta anni il prossimo settembre, Buti va ad aumentare notevolmente il tasso tecnico e qualitativo dei Block Devils, portando in dote il suo grande talento in primo tempo ed a muro (grazie a due braccia “tentacolari”), senza dimenticare un servizio sempre molto insidioso per la seconda linea avversaria.
Grande professionista e, da buon toscano, ragazzo simpaticissimo, Simone si candida a diventare un perno della squadra, avendo accumulato negli anni di serie A1 a Montichiari, Pineto, Monza e Vibo Valentia e nelle stagioni in nazionale (54 gettoni con il quarto posto ai Mondiali del 2010 e l’argento conquistato agli Europei del 2011 insieme al suo nuovo compagno di squadra Giovi) un bagaglio di esperienza notevole.
Grande la soddisfazione del presidente Sirci e del direttore sportivo Rizzuto per aver portato al PalaEvangelisti uno dei migliori posti tre italiani e grande l’entusiasmo dei tifosi bianconeri per la nuova squadra che si va formando.
Raggiante è anche Simone Buti che, con un inconfondibile slang toscano, parla per la prima volta da giocatore della Sir Safety Banca di Mantignana Perugia:
“Sono molto contento di essere un Block Devils!”, dice Simone. “È una bella scommessa. Perugia è una bella società ed anche un bella città. Si sta creando una squadra interessante ed ho tanta voglia di venire e di fare un buon lavoro”.
Tante le motivazioni alla base della decisione di Buti.
“Devo dire che sono stato conquistato da diversi fattori. Certamente dal progetto che mi ha proposto la società ed anche dalla decisione e l’entusiasmo con cui mi hanno cercato. Avevo anche altre possibilità, ma Perugia è stata quella che ha dimostrato maggiore interesse, facendomi sentire grande fiducia. Poi certamente ha inciso il fatto che si sta costruendo una squadra interessante, giovane, ma con buone potenzialità. Infine, dopo tanti anni in giro per l’Italia, sono anche abbastanza vicino a casa (Buti è nativo di Fucecchio, ndr) e questo tutto sommato non è male”.
Buti sarà uno dei giocatori di maggiore esperienza del gruppo bianconero.
“Pare di si!”, sorride Simone. “Da questo punto di vista, e non solo chiaramente, avere in squadra un atleta del calibro di Goran Vujevic è una garanzia. Credo soprattutto che si possa creare una bella alchimia tra giovani e più esperti e mi auguro che questo ci possa portare a fare delle belle battaglie in campo. Per quello che mi riguarda, spero di portare le mie caratteristiche in attacco, a muro ed anche al servizio, ma soprattutto la mia grinta, il mio carattere e la mia voglia di giocare e di vincere!”.
Il nuovo centrale bianconero si è già fatto un’idea di Perugia e del tecnico Kovac:
“Ho sentito il mio nuovo tecnico Kovac e per prima cosa gli ho fatto i complimenti per l’ottimo campionato della scorsa stagione, soprattutto considerando che si trattava del primo anno in serie A1 per una neopromossa. Anche se (sorride al telefono Simone, ndr) lo scorso anno quando ci ho giocato contro ho vinto in entrambe le occasioni! Obiettivi? Non è facile parlarne ora. Oggi ti dico cercare di confermare l’anno passato e magari provare a fare ancora meglio…”.
Giusto Simone, proviamoci. Intanto benvenuto tra i Block Devils!

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*