Perugia, basket c/m, la Grifo Latte Prontogreen termina la stagione

basketPERUGIA – Pochi rimpianti davvero per i giovani ponteggiani, che hanno dovuto fare i conti con una avversaria contro la quale oggettivamente c´era ben poco da fare. I marchigiani sono infatti scesi al Palacestellni facendo ruggire tutti i cavalli a disposizione nel proprio motore, e riuscendo già nella prima frazione a porre una ipoteca pressochè decisiva sulle sorti di questa gara-2.
Nei primi minuti gli uomini di Reggiani non sbagliano un colpo con Benini a bersaglio 4 volte su altrettanti tentativi dall´arco dei 6,75. Subito nella sua scia anche Bartoli, per un parizale già importante dal quale la Ponte Vecchio fatica a riprendersi, pur provando ad alzare l´intensità difensiva e trovando buone soluzioni da vicino con Tonzani e Giovagnoli. Bravi comunque i rossoverdi a non farsi travolgere, grazie anche alle continue rotazioni volute dalla panchina alla ricerca di forze fresche ed energia che compensi il gap tenico e fisico.
Ed in effetti le seconda frazione è più equlibrata, con Caridà che si mette in luce in dase offensiva, mentre Parretta lotta in ogni angolo del campo, e dopo una rubata sul palleggiatore avversario confeziona un gioco da tre punti importante per scuotere i suoi, considerando che il fallo molto duro viene considerati antisportivo. Anche l´apporto di Domenis in regia e di Patani nello spot di ala è positivo, ma le percentuali non consentono di dare consistenza alla rimonta.
Certo fare i conti con una Amatori saldamente in contollo del match è dura, anche perchè Pieralisi e Chiorri si fanno trovare pronti in ogni occasione e tengono rigorosamente a distanza gli avversari. La partita è ceramente più combattuta dopo l´intervallo, con le difese che sembrano definitivamente prendere il sopravvento sugli attacchi e situazione che sostanzialmente non cambia fino alla sirena finale. Falconara passa dunque con merito il turno amministrando fino al 48-66 dell´ultima sirena, mentre per la Latte Grifo Prontogreen si chiude qui una stagione molto positiva.
“Ci abbiamo provato, ma onestamente stasera era davvero difficile, perchè loro all´inizio non hanno sbagliato veramente niente. Volevamo cercare in difesa di rendergli la vita più difficile rispetto a gara-1, ma le loro percentuali ci hanno inevitabilmente fatto perdere un po´ di convizione” il commento dello staff tecnico a fine gara. “Chiudiamo comunque senza rimpianti, consapevoli di essere usciti da questi play-off contro un avversario di rango, e di averci provato fino alla fine. Siamo cresciuti molto dall´inizio dell´anno e abbiamo dimostrato progressi individuali e di squadra, anche se di lavoro da fare ce ne rimane moltissimo. Per i ragazzi crediamo sia stata una occasione di crescita importante”

Ponte Vecchio – Falconara 48 – 66
Parziali 9-25; 15-16; 8-13; 16-12
Arbitri Petritaj e Acquisti
Ponte Vecchio: Capponi, Parretta 7, Domenis 4, Anastasi 4, Battiloro 3, Tonzani 10, Portillo, Caridà 14, Patani 2, Giovagnoli 4. Allenatore Antonelli
Falconara: Chiorri 9, Esposito, Pieralisi 14, Di Luca, Vaccaro 3, Mosca 10, Bartoli 6, Peloni, Ciarallo, Benini 24. Allenatore Reggiani.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*