Perugia: ancora sorrisi dalla difesa

Un punto in tre gare, è questo il misero bottino del Perugia di Bisoli che esce sconfitto dalla seconda trasferta della stagione come era già successo a Pescara. Salvo i 15’ finali, il Perugia non è mai sembrato capace di indirizzare la gara a proprio favore.

Le pagelle di Spezia-Perugia a cura di Ricci Federico (www.sportperugia.it)

PERUGIA

ROSATI 6: Non può nulla sul gol di Brezovec, reattivo su Nenè e su alcune uscite ottimali;

DEL PRETE 5,5: Meno brillante rispetto alle precedenti uscite, oltretutto Situm è un cliente scomodo;

VOLTA 7: Recupero prodigioso nella prima frazione che evita il vantaggio, rimandato solo di qualche minuto. Nella ripresa le prende tutte. Catellani e Calaiò vengono letteralmente annullati. (IL MIGLIORE)

BELMONTE 6,5: Con Volta forma una coppia affiatata e di alta categoria. Sfiora il pari con un bel sinistro.

ROSSI 6: Non è un terzino ma se la cava sempre egregiamente. Ritornato a buoni livelli; (SPINAZZOLA 6: Si piazza a sinistra e prova qualche buona incursione. Tra i più positivi di questo avvio);

DELLA ROCCA 6: Condizione precaria e piede poco adatto a fare il vertice basso ma nel complesso merita la sufficienza;

PARIGINI 5: Largo a destra prova qualche sortita sempre in maniera timida ed inconcludente. Leggermente meglio nella ripresa, ma poco o quasi;

SALIFU 5,5: Troppo falloso. Terzo giallo in quattro gare, deve fermare un po’ la sua foga; (ARDEMAGNI 6: Buon impatto contro la sua ex squadra. Reclama un rigore dubbio. È imprescindibile per l’attacco del Perugia dove non sembra avere sostituti);

RIZZO 5,5: Leggermente meglio di Salifu ma troppi appoggi sbagliati;

LANZAFAME 5: Sarà la posizione in campo, ma a La Spezia è colpevolmente assente. Dopo l’ennesimo errore in fase di passaggio Bisoli lo toglie dal campo; (DROLE 6,5: Fa più lui in poco tempo che Lanzafame, Parigini e Di Carmine in tutta la partita. Scommessa su cui puntare perché ha gamba, piede e voglia);

DI CARMINE 5,5: Ci prova, ma la davanti in solitaria è davvero molto dura.

ALL. BISOLI 5: Cambia l’ennesimo modulo e forse manda in confusione anche i suoi giocatori. Le reti scarseggiano, i punti scarseggiano e probabilmente ancora non ha capito come far giocare il poco materiale a disposizione.

SPEZIA

CHICHIZOLA 5,5: Sembra insicuro e poco concentrato, diciamo sembra perché il Grifo non gli tira mai in porta;

MILOS 6: Contiene bene e prova qualche buona incursione in avanti;

POSTIGO 7: Monumentale in fase difensiva, appena si fa male ed è costretto ad uscire la difesa ligure scricchiola; (VALENTINI 5,5: Entra a freddo e si vede);

TERZI 6: Quando non c’arriva con gamba e posizione se la cava di esperienza;

MIGLIORE 6: Solita gara da granatiere per il capitano ligure;

BREZOVEC 7: Rete a parte ha un grande piede e un grande senso della posizione; (IL MIGLIORE)

JUANDE 6,5: Con il croato forma una diga di spessore in mezzo al campo;

KRVZIC 6: Parte alla grande, sparisce alla distanza. Ma il bosniaco ha ottime qualità;

CATELLANI 5: Volta lo annulla completamente; (CANADIJA 5,5: Quasi impalpabile il suo ingresso in campo);

SITUM 6,5: Spina nel fianco della difesa perugina. Grande qualità e corsa inesauribile;

CALAIO’ 5: Come Catellani, finisce nella morsa di Volta e Belmonte; (NENE’ 5,5: Leggermente più vivo del suo predecessore).

All. BJELICA 6: Zero spettacolo ma concretezza. Con una perla di “un suo uomo” porta a casa tre punti fondamentali.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*