Per la Grifo Perugia ultima trasferta di campionato e terzo posto nel mirino

Dopo la scorpacciata di reti della scorsa giornata di campionato la Grifo Perugia si sposta a Castelvecchio per la penultima gara ufficiale di questa stagione. Domenica alle fischio di inizio, sul verde di Savignano sul Rubicone due squadre in posizione di classifica tranquilla daranno vita ad un match che avrà una valenza più nel prossimo futuro che per risvolti di classifica. Se il terzo posto tutto sommato è ad un solo punto di distanza, saranno le giovani promesse del vivaio biancorosso a tenere banco in terra romagnola. Nella gara di andata fu un facile e rotondo successo per 4-0 sul sintetico di Santa Sabina, nonostante le assenze in difesa, a colpire furono Marinelli, per due volte, Saravalle e Natalizi. I tre punti sono alla portata della Grifo e celebrare le ultime due gare di campionato con altrettante vittorie, può trasformarsi in una bella spinta per programmare la prossima stagione e il conseguente riscatto verso la serie A. “Affrontiamo questa trasferta – ci tiene a precisare il tecnico Belia – con l’obiettivo di raccogliere il massimo a livello di risultato. Non sarà una passeggiata, perchè loro sono comunque una buonissima squadra ed essendo già salve, potranno giocare senza pressioni. Abbiamo l’obbligo di raggiungere il terzo posto, quale degna conclusione di una stagione dove abbiamo peccato in cattiveria agonistica e continuità”.

CAPITOLO FORMAZIONE – In terra romagnola Belia riavrà Gloria Marinelli, reduce dall’impegno con la Nazionale Under 17, mentre rischia di perdere il fantasista Narcisi e l’attaccante Ceccarelli. La prima continua ad accusare dei fastidi di carattere muscolare, mentre la seconda ha dei problemi alla caviglia destra. Il modulo sarà sempre il 4-3-3, con il tridente offensivo che vedrà nuovamente al centro il bomber Giulia Fiorucci e ai lati la già citati Marinelli e probabilmente Spapperi. In mezzo, spazio al consueto trio, Corinna Fiorucci, Natalizi e Brozzetti. Conferme anche dietro: Monetini, Saravalle, Bordellini, Ferretti, con Monsignori in porta.

ARBITRO – La gara sarà diretta dal Raffaele Covili Faggioli della sezione di Bologna, coadiuvato dagli assistenti Manuel Bellavista e Francesco Amadori entrambi della sezione di Cesena.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*