Panfili e Puchaczewski ancora con la Gecom Security Perugia

PERUGIA – Arrivano altre conferme importanti ed attese per la Gecom Security Perugia che si accinge ad allestire il roster per la prossima stagione di serie B1 femminile, la sesta consecutiva in questo campionato.

La dirigenza bianconera sta lavorando alacremente per definire tutte le posizioni di suo interesse, gran parte delle trattative sono a buon punto, alcune concluse, possono dunque essere ufficializzati altri movimenti.

Il direttore sportivo Andrea Sarnari si è prodigato in questo periodo per chiudere i contratti ritenuti di fondamentale importanza ed ha lavorato molto affinché le ottime relazioni che erano state costruite fossero consolidate.

Nelle settimane scorse indicazioni utili sono arrivate dalla iniziativa ‘Vieni a giocare con noi’ con tante giocatrici che hanno proposto la propria candidatura ed hanno sostenuto un provino per farsi conoscere.

Abbastanza scontato il prolungamento del rapporto con il vice allenatore Daniele Panfili, personaggio con cui il club perugino aveva gettato le basi del programma di crescita sin dal suo approdo nella terza categoria nazionale.

L’esperienza maturata dal tecnico che nel suo curriculum vanta una lunga collaborazione con società sportive della massima categoria maschile è risultata preziosa e fondamentale per ottenere progressi sotto l’aspetto tecnico ed organizzativo.

La voglia di lavorare in palestra per una nuova avventura, la disponibilità a proseguire e rafforzare una partnership soddisfacente e gli elevati stimoli hanno contribuito a trovare immediatamente l’accordo con il club.

Dal punto di vista delle atlete è stato rinnovato anche il contratto con l’opposta Jessica Puchaczewski che vestirà la maglia perugina per il quarto anno consecutivo, un elemento che è risultato inamovibile nel sestetto titolare.

Per la giocatrice di origine laziale classe 1992 con 183 cm. di altezza si tratta di una conferma che significa riconoscimento delle qualità sia sotto il profilo tecnico che morale dato che il suo contributo è stato grande sotto ogni punto di vista.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*