Orvieto Sport, la cerimonia, tutti i vincitori

Marco Gobbino
il vicedirettore Marco Gobbino che premia Stefano Baccherini e Mara Polleggioni della Zambelli Volley

ORVIETO – Il Volley Team Orvieto – Agricola Zambelli è la squadra dell’anno OrvietoSport 2014. Il riconoscimento che la testata sportiva OrvietoSport, in collaborazione e sotto il patrocinio del Comune di Orvieto / Assessorato allo Sport,  attribuisce alla squadra che più si è distinta nella stagione appena concluso è dunque andato alla squadra del presidente Flavio Zambelli protagonista di una stagione esemplare sugellata dalla promozione nel campionato italiano di volley femminile in serie B1.

Nel corso della annuale cerimonia che si è tenuta sabato 31 maggio scorso presso la Sala del Governatore del Palazzo dei Sette, cerimonia alla qualche come sempre sono intervenuti tantissimi cittadini e sportivi anche in rappresentanza di alcune realtà sportive locali, sono stati consegnati inoltre tutti i premi OrvietoSport 2014 e le menzioni speciali che ogni anno chiudono la stagione dello sport della Rupe.

Trionfatori della edizione 2014 del premio OrvietoSport assegnato alla Squadra dell’Anno, e da questa edizione allo Sportivo dell’Anno, decretati tramite sondaggio on line sulla testata OrvietoSport sono rispettivamente la Libertas Atletica e Carlo Moscatelli. La Libertas Atletica ha vinto con 942 voti su 2598 voti espressi (36%) mentre Carlo Moscatelli ha vinto con 220 voti sui 407 espressi (54%).

 

Queste le menzioni speciali assegnate:

Alla Memoria: Valeria Gribaudo
Alla Carriera: Olimpio Gazzurra – Vittorio Michelangeli
Giovane promessa dello Sport orvietano: Lavinia Berardelli (UISP Scherma Orvieto)
Miglior risultato nel settore giovanile: Volley Team U12 – Giovanissimi sperimentali Orvietana Calcio
Orvietani protagonisti:  Riccardo Fatone
Al fianco dello Sport:  Franco Ceprini
Manifestazioni sportive storiche: La Castellana
Amatori vincenti: Amatori Libertas Pallavolo
OrvietoSport siamo noi: Luisa Calistri

In chiusura Giuseppe San Giorgio ha dedicato all’edizione 2014 del premio una sua composizione:

“Premio Orvieto sporte due”

“Quell’O’, che dite? Ecchice qui, s’aritrovamo? che m’ariccontate, st’anno come annamo? Che voe sapè, le fregne del commune? Che te devo dì , che semo a fine de Maggio e aridaje, anche quest’anno annamo al ballottaggio!! Lassate stà le dojie travajiate del comune che stonno sempre a piagne che nun c’honno le sorde ma si t’avvicine a prenne le portrone, trove subito quarcuno che te morde perché ognuna lo sae c’ha ‘l su padrone!! Lete sentito? De che? Dite! Aridaje! Orvieto sporte, aripremia n’altra volta!!! La Zambelli Volley, pare ch’ha vinto ‘l campionato ma che state a dì mica l’ha vinto, l’ha dominato!! Come na stiaccia sasse tutte l’ha tritate e toste, toste in B1 se ne so annate!! L’Atletica Libertas è sempre na potenza macineno chilometre, senza concorrenza. Mica se sa a ste bardasse che glie fanno, pensa che honno vinto ‘l premio, squadra dell’anno!! Carlo Moscatelli è presidente regionale e sportivo dell’anno, ma tutte ste premie che glie danno, nun glie faranno male? L’orvietana st’anno va na frega meglio, pe davero! Pare ch’honno svoltato co sto Montenero, se stanno a giocà li plaioffe!! Sa contento ‘l sor Biagioli, nun glie rimbrotta più la panza come mal callaro li facioli!! Via allora potemo dì che va, benone, almeno sente, nun c’honno fatto gira le coione!! La Uispe è la sorella de tutte l’Orvietane, c’honno ‘n sacco de sport, strette ma le mane, ‘l noto, la scherma, la danza, tutte le sport d’azione e tutte danno sempre, na gran soddisfazione. Sta a vede che alla fine, nun caleranno l’asso, faranno diventa ‘n campione, un giovane bardasso!! ‘L baskette de quelle grosse, s’è ‘n po’ riposato ma quello dell’altr’anno, l’honno confermato, le femmine in A1, le mastie ‘n serie B e alla fine, so rimaste tutte lì!! Le fije della pallacanestro, tutte campione, finali su finali, na gran soddisfazione!!! Le babbe de Orvieto for basket sò de quest’anno, è grazie a loro se ste fije giocono e giocaranno!! Ma Te voglio di na cosa che me preme, si c’aripenso, ‘l core ancor me freme, st’anno, na sventura c’ha colpito come na tranvata, n’amica cara, ‘l cielo via se l’è portata! Come na foglia leggera se né volata via, ti porterò nel cuore, Valeria, amica mia!!! E’ dura dopo sto pensiero, torna a esse frivolo e leggero. ‘L rugby quest’anno è solo femminile e vale, è ‘l second’anno che arivonno in finale, Brave!!! Le maschiette dimo che se so ‘n po’ riposate ma mica so state a braccia ‘ncrociate, hanno ricostruito ‘l settore giovanile, vedrete le fije corre al De Martino a rinfolti le file! Ma le sport da segui lo sae, so tante e le sforze da fa, so tamante!! Allora un plauso a quelle de Orvieto sporte che nun so tante anzi so poche ma so tanto forte, c’honno ‘n coraggio da venne, da Leoni, stonno sempre a corre, so loro li campioni!! Direi che ‘n premio deve annà anche a loro, per la fatica che fanno, senza vittorie e medaglie d’oro!! Direi de faglie un bell’applauso, pe quello che ce danno, pe tutto questo, pe quello che faranno!!!! Un applauso bello forte……… Grazie, Orvieto Sport!!!”

 

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*