Orvieto basket serie A, Massimo Romano nuovo vice coach

Massimo Romano(umbriajoural.com) ORVIETO – Azzurra Ceprini Costruzioni Orvieto comunica di aver firmato un accordo per la stagione 2013-2014 con Massimo Romano, il quale avrà il ruolo di Vice allenatore di coach Tony Valentinetti.
Massimo Romano, nato a Napoli, il 29 aprile del 1970, è stato già assistente allenatore in A1 a Napoli nella stagione 2005-2006 con Roberto Ricchini partecipando all’Eurolega e nella stagione 2006-2007 con Nino Molino, anno in cui la Napoli Basket Vomero  ha conquistato il suo primo e unico tricolore.
E’ stato Capo Allenatore in A2 a Pontedera, dove ha vinto la Coppa di Lega, ad Alghero conquistando la promozione in A1 e poi a Rende, Alcamo e Ragusa.
Queste le sue prime dichiarazioni dopo la firma: “Sono contento ed onorato di ritornare in A1 , in una società seria ed organizzata come la Cestistica Azzurra Orvieto , che è cresciuta in modo esponenziale negli ultimi anni, ed è ormai una realtà nel panorama del basket femminile. Sono altresì contento di poter lavorare con Tony Valentinetti, al quale sono legato da una forte amicizia che ha permesso, in questi anni, un proficuo scambio d’idee sulla metodologia e sulla tattica della pallacanestro. La chiamata di Paolo Egidi mi entusiasma e mi stimola molto, sono soddisfatto e ringrazio il presidente Giampiero Giordano per la possibilità di tornare a lavorare ai massimi livelli di questo campionato, con questo staff, questa società e queste giocatrici. Sono sicuro che faremo tutti un ottimo lavoro.”
Molto soddisfatto dell’accordo raggiunto anche coach Valentinetti: “Ringrazio sia il GM Paolo Egidi che il Presidente Giampiero Giordano per avermi fornito uno staff di alto livello avallando le mie scelte. Più che cercare giocatrici costose, ho preferito portare uno staff con il quale posso lavorare in armonia, sfruttando al massimo le capacità dei miei collaboratori. Sono convinto che anche il coinvolgimento di Francesco Tringali porterà giovamento nel lavoro di quello che posiamo definire l’anno 0 di Orvieto”

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*