ORVIETO BASKET, LA TELEMATICA SI INCHINA A RIETI

Sisas Perugia pallacanestro batte Chiusi. comincia nuovo anno con vittoria

PALLON DA BASKETORVIETO – E’ una Telematica che non riesce nell’impresa casalinga di strappare due importanti punti alla capolista Rieti. Pur privi di due elementi di grande spessore come Scodavolpe e Musso, gli ospiti sono apparsi carichi e vogliosi di continuare la serie di vittorie consecutive che li caratterizzava, confermando dal secondo quarto in poi il dislivello tecnico tra le due compagine impegnate, ovviamente, nel raggiungimento di obbiettivi differenti. Davanti al solito grande pubblico, Orvieto pecca di leggerezza, non riuscendo a mettere in campo la voglia e l’attenzione necessaria in sfide del genere. Gli ospiti partono con l’inedito quintetto formato da Granato, Giampaoli, Benedusi, Ferraro e Caceres; i padroni di casa rispondono mandando in campo Palmerini, Negrotti, Rovere, Marcante e Mirone. Partita che comincia sul filo dell’equilibrio, con Caceres subito pronto a fare il vuoto sotto canestro (8 punti di fila per lui), Orvieto prova a rispondere con Marcante, ma la differenza di stazza nel reparto lunghi denota subito la difficoltà orvietana nell’arpionare rimbalzi, concedendo troppi secondi tiri agli esperti ospiti che chiuderanno il primo quarto in vantaggio 15-17 grazie ad una tripla del play Giampaoli.

Nel secondo quarto l’intensità difensiva di Rieti scava il primo gap fondamentale dell’incontro, colpa anche della mancata collaborazione offensiva della Telematica che non riesce a costruire un gioco corale, affidandosi a troppe iniziative personali. Il solito Giampaoli e Benedusi puniscono la difesa orvietana e si va al riposo lungo sul 27-37. Nella ripresa Orvieto prova a riscattarsi e a metterci il cuore, Agliani con 7 punti consecutivi riporta Orvieto a -7, aiutato dalla grande voglia di Ciriciofolo che pian piano sta ritrovando la migliore condizione in questa stagione così sfortunata per lui. Gli ospiti però non ci stanno, e affidandosi all’esperienza e alla solita mira infallibile del capitano Granato, si riportano avanti di un cospicuo vantaggio che tocca il +14 grazie anche al buon impatto dalla panchina di Ponziani. 58-48 il terzo quarto. Nell’ultimo periodo la partita va in ghiaccio, Granato è incontenibile (7 triple nel secondo tempo) e difensivamente gli ospiti chiudono tutte le iniziative di una Telematica fin troppo arrendevole. Il vantaggio aumenta fino a toccare il definitivo 64-82 che consegna alla capolista Rieti il decimo successo consecutivo e alla Telematica una sconfitta che deve essere una scossa per affrontare le rimanenti partite. A tre giornate dal termine Orvieto si trova ancora davanti alle dirette concorrenti per la salvezza. Appare però chiaro come le tre vittorie consecutive inaspettate della Valdiceppo e l’imprevedibilità di Fondi, non consentano sonni tranquilli alla squadra di Coach Brandoni. Le prossime due sfide diventano quindi fondamentali, la delicata trasferta di Fondi è LA partita che può valere una stagione e, il successivo incontro di Roma (Eurobasket), appare altrettanto importante per ottenere i punti necessari per la tanto sperata salvezza. Le prossime sfide daranno un quadro più attendibile della situazione, in attesa della delicata fase a orologio.

PARZIALI 15-17; 27-37; 58-48; 82-64 TELEMATICA ORVIETO. Rovere 3, Palmerini 4, Mirone 8, Marcante 17, Negrotti 10, Trinchitelli, Ciriciofolo 8, Quercia, Agliani 12, Battistelli 2. All. Brandoni NPC RIETI — Giampaoli 16, Benedusi 5, Granato 23, Ferraro 7, Caceres 14, Feliciangeli 13, Ponziani 4, Auletta, Colantoni, Biasich. All. Nunzi

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*