NON C’E’ DUE SENZA TRE, LA GRIFO RIPARTE CON LA SCUOLA CALCIO

(UJ.com 3.0) PERUGIA – Al via la nuova stagione anche per il settore giovanile della Grifo Perugia Femminile. Si riparte da volti noti come le due allenatrici, Bianca Parise e Corinna Fiorucci, e il responsabile Antonello Viola. “Il nostro obiettivo è creare divertimento tra i bambini – precisa lo stesso Viola -. Qui alla Grifo puntiamo a creare un ambiente che assomigli il più possibile ad una seconda famiglia. In più quest’anno siamo riusciti a condurre in porto l’affiliazione con il Perugia, cosa che porterà sicuramente prestigio e vantaggi a livello tecnico”. Tra le novità all’interno dell’organigramma, la figura del responsabile tecnico, affidata a Giovanni Fiorucci. “Non nego che questo è un ritorno al femminile, ambiente che mi era rimasto sempre nel cuore. Dopo sei anni passati ad allenare i maschi, dove ho avuto le mie soddisfazioni, ho preferito tornare ad occuparmi del calcio tinto di rosa”.  Il 12 settembre hanno ripreso a lavorare sia i  maschietti, divisi tra ‘piccoli amici’ e ‘pulcini’, che le ragazze, ormai al secondo anno di ‘esordienti’, cosa che permetterebbe la presenza in un campionato di calcio ad undici sperimentale. La scelta ora ricade sulla società, che dovrà ben valutare se far intraprendere alle giovani calciatrici un’altra annata di calcio a nove oppure, gettarsi sul campo grande. “Lo scorso anno è stato fatto un buon lavoro – ammette il tecnico delle Esordienti Bianca Parise – nonostante la giovane età del settore giovanile. Con le ragazze abbiamo disputato un campionato di calcio a nove non facile, soprattutto per il numero cospicuo di iscritte, ma grazie al loro impegno costante siamo riuscite a toglierci delle belle soddisfazioni, tornando da ogni campo ricevendo complimenti da tutte le società. Personalmente sono favorevole a giocare ad undici, perché sarebbe più utile a chi dal prossimo anno approderà in Primavera”. Prospettive importanti anche per la sezione maschile affidata a Corinna Fiorucci. “L’obiettivo per questa stagione è la crescita personale di ogni ragazzino, tecnica e tattica, e, di conseguenza, una crescita di squadra. Senza tralasciare l’aspetto ludico: il calcio a questa età è spensieratezza”.  Rispetto all’anno scorso il settore giovanile biancorosso ha registrato diversi nuovi iscritti, segno che la Grifo ha lavorato bene e si è creata l’immagine di una società che offre divertimento, correttezza e serietà.

FINE SETTIMANA NEL RICORDO DI “CHIARA MONTAGNOLI” –  Alla Grifo gli aspetti sociali e solidali rimangono una priorità, al pari della questione sportiva. La dirigenza biancorossa ha programmato per domenica 15 settembre un altro appuntamento calcistico per ricordare Chiara Montagnoli. Dalle 10 alle 19  andrà in scena un quadrangolare femminile, riservato alla categoria under 19, presso lo stadio comunale “Di Corvia” a Foligno.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*