Marinelli non basta, l’Azzurra ferma la Grifo Perugia

Dopo cinque vittorie consecutive, tra Coppa Italia e campionato, la Grifo Perugia si ferma a Trento. Le ragazze di Valentina Belia non sono andare oltre l’1-1 contro le rivali dell’Azzurra, per la terza giornata del torneo cadetto. Un pareggio sostanzialmente giusto, arrivato al termine di una gara equilibrata, che ha visto le perugine protagoniste nel primo, in gol con Marinelli e un po’ meno intraprendenti nella ripresa, dove le padrone di casa hanno trovato il pari ad un quarto d’ora dalla fine. Per l’occasione il tecnico biancorosso ha riproposto il 4-3-1-2 con Martina Ceccarelli alle spalle di Marinelli e Giulia Fiorucci. In mezzo il trio Natalizi, Corinna Fiorucci e Pederzoli, mentre dietro Alessi e Spapperi hanno rappresentato le novità nei ruoli di terzino destro e sinistro, con Saravalle e Bordellini al centro. Tra i pali conferma, nell’attesa del recupero di Monsignori, per la giovane Marroccoli. Come detto la Grifo nel primo tempo è sembrata in palla ed ha subito schiacciato il piede sull’acceleratore. Al 20′ un bella giocata di Pederzoli ha smarcato Marinelli che si è infilata nella difesa avversaria e ha trovato il vantaggio. Poco dopo, Saravalle ha clamorosamente fallito il raddoppio su azione da calcio d’angolo. Nella ripresa, complice anche la stanchezza per il lungo viaggio, intrapreso sin dalla prima mattinata, la squadra perugina è un po’ calata e l’Azzurra ne ha approfittato.  La resistenza biancorossa è terminata al 32′, quando Bonomi su calcio di punizione ha trafitto l’incolpevole Marroccoli. Alla fine è comunque un punto che fa classifica, conquistato contro un avversario davvero tosto. Ora spazio di nuovo alla Coppa Italia: domenica 15 novembre a San Sisto per il secondo turno la Grifo ospiterà l’Imolese (gara unica).

INTERVISTE

Valentina Roscini, Presidente Grifo Perugia: “E’ stata una bella partita e credo che il risultato sia giusto. L’Azzurra si è rivelata una bella squadra. Ho visto una Grifo migliore rispetto a Foligno. Forse potevamo chiuderla prima”.

Valentina Belia, tecnico Grifo Perugia: “Il risultato è giusto. Noi meglio nel primo tempo, dove abbiamo trovato il gol e fallito l’occasione del raddoppio. L’atteggiamento della squadra mi è piaciuto: su questo campo vinceranno in pochi.

AZZURRA – GRIFO PERUGIA 1-1 (0-1)

AZZURRA: Aliqò, Bienatelli (32′ pt Rigon), Eccel, Bonomi, Leonessi, Manica (30′ st) Baroldi, Erlicher, Carraro, Pasqualini, Betta, Vitti (40′ st Mottes). A disp.: De Barba, Cristelli, Agostini. All.: Delle Cave

GRIFO PERUGIA: Marroccoli; Alessi, Saravalle, Bordellini, Spapperi (36′ st Narcisi); Natalizi, Fiorucci C. Pederzoli; Ceccarelli L., Marinelli, Fiorucci G. (39′ st Pellegrino). A disp.: Brozzetti, Bianchi, Mariotti, Rosmini, Ceccarelli L. All.: Belia

ARBITRO: Frosi di Treviglio (Baldessari – Resuli)

MARCATORI: 20′ pt Marinelli (GP), 32′ st Bonomi (A)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*