Marinelli ancora a segno: la Grifo Perugia allunga in vetta

La Grifo Perugia batte di misura il Padova e allunga in vetta. Complice il successo delle biancorosse a San Sisto contro le venete, 1-0 gol di Marinelli e il contemporaneo pareggio dell’Azzurra Trento, la squadra di Valentina Belia si è portata a + 4 sulla seconda, che è tornata ad essere la Jesina. Una vittoria, quindi, importante per la classifica e per il morale, arrivata al termine di una gara combattuta, che ha confermato le buone referenze sulla squadra patavina. Per l’occasione, Belia ha riproposto il 4-3-1-2 con Martina Ceccarelli alle spalle di Giulia Fiorucci e Marinelli. In mezzo, senza le infortunate Pederzoli e Spapperi, spazio al trio Natalizi, Corinna Fiorucci e Giovannucci. Dietro, Bylykbaschi e Monetini hanno agito da terzini, con la coppia centrale Saravalle Bordellini. Pronti via e la Grifo si è resa subito pericolosa. Marinelli ha avuto un paio di occasioni, ma non ha trovato la porta. Quando ha vestito poi i panni del suggeritore, per Martina Ceccarelli, ci ha pensato l’arbitro a fermare tutto per fuorigioco. Il vantaggio della Grifo è arrivato al 17′, con una bella palla filtrante di Natalizi per la già citata Marinelli, che non ha sbagliato, centrando la sesta rete consecutiva. Il Padova ha reagito al 32′, ma anche nella circostanza è stato decisivo l’intervento del direttore di gara. Nel finale di frazione ancora Marinelli protagonista, con il portiere avversario che ha respinto la minaccia. Nella ripresa la partita è diventata meno frizzante. La Grifo ha cercato di controllare e ripartire, senza però trovare il raddoppio. Il Padova si è visto solo negli ultimi minuti, con Corinna Fiorucci brava a sventare il pericolo e a condurre in porto la quinta vittoria su sei partite.

INTERVISTE
Valentina Roscini, Presidente Grifo Perugia: “Come sapevamo, è stata una partita tosta, contro un avversario di tutto rispetto. Forse potevamo chiuderla nel primo tempo, ma quello che conta è la vittoria”.
Valentina Belia, tecnico Grifo Perugia: “Il Padova si è confermata una squadra molto rognosa. Noi continuiamo a commettere troppi errori in fase di realizzazione. Temevo la partita dopo la sosta: vittoria importante”.

GRIFO PERUGIA – PADOVA 1-0 (1-0)
GRIFO PERUGIA: Monsignori; Bylykbashi (15′ st Ferretti), Saravalle, Bordellini, Monetini; Natalizi, Fiorucci C., Giovannucci (42′ st Narcisi); Ceccarelli L.; Marinelli, Fiorucci G (23′ st Pellegrino). A disp.: Alessi, Mariotti, Bianchi, Brozzetti. All.: Belia.
PADOVA: Orlando; Quaglia, Mazzuccato, Michielon, Dal Pozzolo, Sarain, Favero (23′ st Saggion), Fabbruccio, Dal Bianco, D’Antonio, Peruzzo (25′ st Lancellotti). A disp.: Donà, Zuin, Rapesi. All.: Mafficini.
ARBITRO: Galipò di Firenze (D’Angelo e Massini)
MARCATORI: 17′ pt Marinelli (GP)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*