Maratona New York, Leonardo Cenci dedicherà la gara ai malati oncologici

Il presidente Leo alla 47esima edizione della NYC Marathon

Maratona New York, Leonardo Cenci dedicherà la gara ai malati oncologici

di Luana Pioppi 
NEW YORK – Avrà il pettorale 56858 e sarà il portabandiera ideale del 3002 italiani che parteciperanno alla maratona, come lo ha definito Gianni Poli, vincitore della New York City Marathon nel 1986, nei giorni scorsi nel corso di un’iniziativa che si è tenuta al Consolato Generale d’Italia a New York. Leonardo Cenci si appresta così a fare la sua ennesima sfida. Dopo aver chiuso nel 2016 la NYC Marathon in 4h 27’57” in qualità di primo italiano al mondo ad aver corso una maratona con un cancro in atto, oggi vuole fare di più. Vuole fare un nuovo record.

Vuole correrla come unico uomo al mondo – secondo quanto ci è stato possibile apprendere – a fare due maratone con un cancro in atto, migliorando il tempo dello scorso anno.

Punterà a chiudere la gara entro le 4 ore e 15 minuti. “Mi sento una grande responsabilità addosso – commenta Leonardo – perché so che il messaggio che voglio dare è importante. Voglio essere il testimonial di un cambiamento epocale. Voglio rendere la malattia e la parola ‘cancro’ meno paurose e ce la metterò tutta per riuscirci. Correrò tutta la maratona con il sorriso e mi gusterò il tutto, passo dopo passo. Qui a New York sono stato coinvolto in numerose iniziative.

Mi hanno definito ambasciatore dell’Umbria, portabandiera ideale dei 3002 italiani che correranno la maratona… Mi sento veramente una persona fortunata. Spero che questa mia impresa – conclude Cenci – possa servire a trasmettere questo messaggio di amore per la vita e di lotta contro il cancro”.

Il presidente dell’associazione Avanti Tutta onlus non sarà solo, avrà la sua “lepre”. Si tratta dell’imprenditore umbro Antonio Baldaccini, amministratore delegato di UmbraGroup, che correrà con il numero 37694, che si è sempre dichiarato onorato di ricoprire tale ruolo. I due partiranno intorno alle ore 11 locali (17 italiane). Leonardo a New York è stato anche il testimonial del video promozionale “L’Umbria corre con Leonardo”, ideato e promosso dal Perugino Running e da Umbria Crossing, con il contributo della Regione Umbria, sezione Turismo.

Nel cortometraggio correva insieme a Baldaccini, ai fratelli Brustenghi di Umbria Crossing, ed al giornalista Marco Taccucci tra i luoghi più belli dell’Umbria. Anche loro prenderanno parte alla maratona.

Luca Brustenghi con il pettorale 7786, Chiara Brustenghi con il 20449 e Marco Taccucci con il 55575. A Perugia i sostenitori di Leonardo seguiranno la maratona insieme presso la sede dell’associazione situata in via Pietro Tuzi 7. Sarà possibile controllare in tempo reale la gara. Basta andare nel sito www.tcsnycmarathon.org o scaricare l’app TCS NYC Marathon ed inserire il numero di pettorale.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*