L’uragano Castelvecchio si abbatte sulla Grifo Perugia: è 6-0

Battuta a vuoto delle Grifoncelle nel campo del Castelvecchio. Le ragazze di Belia, mai veramente in partita se non nei primi venti minuti, vengono superate con un pesante passivo di 6-0 che non rispecchia sicuramente i reali valori delle due formazioni. Le romagnole si sono portate in vantaggio al 32’ minuto sugli sviluppi di un calcio di punizione, dove il numero 11 Rossi ha approfittato di un passaggio dal secondo palo. L’episodio che taglia definitivamente le gambe alle ragazze di Valentina Belia arriva nei minuti di recupero della prima frazione, quando Corinna Fiorucci è sfortunata a cogliere l’autorete. Nel secondo tempo la Grifo non entra mentalmente in campo e sprofonda sotto i colpi del Castelvecchio: il tris firmato da Guidi arriva al 17’ della ripresa, dopo l’infortunio del portiere biancorosso Marroccoli costretta ad uscire e a far spazio a Cerasa. Il match diventa a senso unico con le locali che dilagano negli ultimi dieci minuti con una doppietta dell’ottima Deidda e ancora con Rossi. La sfida termina con un pesante punteggio di 6-0 per la Grifo Perugia che torna dalla trasferta di Favignano sul Rubicone con la consapevolezza che la strada da percorrere è ancora lunga. Pur conscia della brutta prestazione, il tecnico Belia dovrà esser brava a risollevare il morale delle sue giovanissime ragazze già dal prossimo match casalingo contro il Pescara.

INTERVISTE

Valentina Belia, tecnico della Grifo Perugia:

“Non siamo state per niente in partita. Dopo il secondo gol siamo subito uscite mentalmente dalla gara senza mai accennare una minima reazione. Probabilmente pecchiamo di inesperienza: ci sono ragazze che ancora non hanno mai disputato due intere partite di seguito ed oggi sono cadute in balia dell’avversario. Non abbiamo gestito la contesa come fino ad ora abbiamo dimostrato di saper fare abbastanza bene. Peccato, perché temo che un passivo così pesante possa essere difficile da smaltire: l’augurio è che già dalla prossima gara la mia squadra possa rimettersi in carreggiata.”

Valentina Roscini, presidente della Grifo Perugia:

“Presi i due gol siamo calate troppo vistosamente ed abbiamo smesso di giocare. Non eravamo presenti in campo ed il loro raddoppio ci ha tagliato le gambe. Da lì in poi abbiamo mollato a livello mentale. Siamo una squadra giovane e ancora dobbiamo imparare a soffrire. Non credo però che il passivo di 6-0 possa inficiare negativamente sul nostro percorso futuro: se torniamo a giocare come sappiamo fare, non ci saranno problemi. Poi c’è anche l’avversario e, se le altre dovessero dimostrare qualcosa in più di noi, siamo le prime ad accettare la sconfitta. Sono convinta però che tra noi ed il Castelvecchio non ci siano di certo 6 gol di differenza.”

TABELLINO PARTITA

CASTELVECCHIO – GRIFO PERUGIA 6-0

Castelvecchio: Pacini, Montanari, Amaduzzi M., Nagni, Amaduzzi A., Carlini, Casalini, Beleffi (21’st Carfagna), Guidi, Deidda, Rossi. A disp.: Vicini, Amadori, Cappelleri, Legni, Casadei, Zani.

Grifo Perugia: Marroccoli (5’st Cerasa), Zelli, Monetini, Fiorucci C., Ferretti, Rosmini, Bianconi, Brozzetti, Fiorucci, Narcisi (35’st Tuteri), Bylykbashi (10’st Franciosa). A disp.: Timo, Alessi, Giovannucci, Pellegrino. All.: Belia

Reti: Rossi 32’ pt e 37’ st (C), Fiorucci C. 49’ pt (autogol, C), Guidi 17’ st (C), Deidda 34’ st e 47’ st (C).

Arbitro: Giuseppe Mansueto di Verona

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*