Lions ed l’Assisi Volley insieme

Lions ed Assisi Volley insieme
Lions ed Assisi Volley insieme

Lions ed Assisi Volley insieme

Con notevole anticipo rispetto ai termini previsti dalla legislazione vigente in materia l’Assisi Volley si è dotata, recentissimamente, del defibrillatore automatico, strumento la cui dotazione sarà obbligatoria in tutte le palestre e che permette un primo trattamento immediato che può salvare la vita in caso di arresto cardiaco.

Avere in dotazione tale strumento, di facile e intuitivo utilizzo anche da parte di personale non medico (ma appositamente formato), significa poter fare la differenza nei casi di emergenza e contribuire ad abbattere significativamente l’incidenza delle morti improvvise e, in particolare, quelle giovanili dovute ad arresto cardio-circolatorio.

In tal senso non si può non riconoscere l’enorme importanza della dotazione di un defibrillatore automatico nelle palestre e nei campi sportivi, luoghi, per loro natura, frequentati prevalentemente dai giovani.

Anche l’Assisi Volley è una delle società che può vantarsi di essere al passo con i tempi per avere a cuore, anche dal punto di vista sanitario, il proprio parco atleti: dai pulcini del mini volley (bambini a partire dai 5/6 anni) fino agli atleti e alle atlete delle categorie maggiori (ragazzi e ragazze anche trentenni).

Tutto ciò si è potuto realizzare grazie al progetto “Assisi città cardio-protetta”, progetto sostenuto dai Lions di Assisi che ha reso possibile la donazione ad alcune associazioni sportive del territorio, tra cui l’Assisi Volley, del defibrillatore automatico.

Così il presidente Antonello Piampiano, accompagnato nell’occasione da neo eletto vie presidente Giovanni Granato, al termine della cerimonia per la consegna: “Un sincero ringraziamento per il fattivo contributo è dovuto ai Lions di Assisi, nella persona del Dott. Massimo Paggi per la vicinanza e l’attenzione dimostrata nei confronti della società che ho il piacere di presiedere. Non è infatti scontato, in questi tempi, che vi siano ancora Enti che abbiano la sensibilità necessaria di adoperarsi per dare un aiuto concreto alle attività sociali del territorio e al mondo dello sport in particolare”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*