Leonardo Cenci alla Maratona di San Valentino a Terni

Leonardo Cenci con Giovanni Malagò

Leonardo Cenci alla Maratona di San Valentino a Terni TERNI – Dopo la sua straordinaria partecipazione alla maratona di New York, la mission di Leonardo Cenci continua a Terni, ed il 19 febbraio correrà la maratona di San Valentino nella distanza dei 21km. Leonardo nello scorso novembre concluse la maratona di New York in 4 ore 27 minuti e 57 secondi, raggiungendo il suo obiettivo di battere il record di Fred Lebow, il cofondatore della New York Marathon, che era stato l’unico atleta al mondo ad aver partecipato ad una maratona con un cancro in atto, nel 1992. “Nel 2012, a 39 anni, mi stavo allenando per partecipare alla maratona di New York e ho scoperto di avere un cancro ai polmoni. Mi sono stati prospettati al massimo sei mesi di vita ma grazie alle cure sono riuscito, dopo quattro anni, a ripropormi l’obiettivo di partecipare alla maratona”.

 

La partecipazione nella terra del Santo dell’Amore per diffondere il suo messaggio, di ottimismo, entusiasmo, positività ed una prospettiva di un domani sempre migliore, rivolto a chi combatte una malattia ed in generale a tutti.

Grazie alla Onlus “Avanti Tutta” da lui fondata, si propone di dare dignità ai malati terminali di cancro, di promuovere la pratica sportiva nei protocolli di lotta ai tumori; ha ottenuto risultati strabilianti raccogliendo donazioni reinvestite in beni, attività, borse di studio attinenti all’oncologia.

 

Anche quest’anno, collateralmente alla maratona, vi sara’ il progetto scuola con la collaborazione della Primaria tramite un concorso sulla base della elaborazione di cartoline a tema realizzate dagli alunni; le cartoline prodotte andranno vendute per una raccolta fondi ad una onlus nei tre giorni della manifestazione e potranno essere spedite con apposito annullo postale allo stand di Poste Italiane presente in zona arrivo maratona; la Secondaria con la realizzazione di bozzetti e prototipi della medaglia maratona da parte dell’istituto Metelli e con l’accoglienza da parte dell Istituto Casagrande/Cesi che provvederà a ricevere e rendere piu’ piacevole la permanenza turistica con le varie attività legate alla maratona.

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*