La Ternana in festa, vince al Liberati contro il Novara

La Ternana in festa, vince al Liberati contro il Novara
La Ternana in festa, vince al Liberati contro il Novara

La Ternana in festa, vince al Liberati contro il Novara
La Ternana vince la sua prima partita di campionato, festeggiando nel modo più degno i 90 anni di vita della società rossoverde. Al Liberati due a zero, grazie alle reti di Falletti e Ceravolo, contro un Novara che aveva iniziato decisamente meglio dei padroni di casa. (foto ternanacalcio.com)

La Ternana nella ripresa, messa meglio in campo rispetto al primo tempo, arriva al gol al 22′ con Cesar Falletti sul palla messa dentro da Furlan. Il raddoppio due minuti più tardi con un pallonetto di Ceravolo su lancio di Avenatti. Il Novara reagisce e colpisce due legni, al 33′ su tiro di Gonzalez e al 45′ con Viola da calcio di punizione.

Prima dell’inizio della partita al Liberati è stato esposto dai tifosi della curva nord un lungo striscione con la scritta “La tua storia, la nostra leggenda”, per festeggiare i 90 anni della società rossoverde. Subito sotto allo striscione, otto gigantografie a colori ripropongono le formazioni e i protagonisti della storia calcistica della Ternana calcio.

TTernana (4-4-2): Mazzoni; Zanon, Masi, Gonzalez, Vitale (Cap.); Belloni (13′ st Falletti),S ignorelli (10′ st Busellato), Zampa, Furlan; Ceravolo (27′ st Grossi), Avenatti. A disp: Sala, Valjent, Coppola, Dianda, Janse, Gondo. All: Roberto Breda

Novara (4-3-3): Da Costa; Faraoni, Troest, Poli, Dell’Orco; Casarini, Viola, Signori (35′ st Corazza); Gonzalez (Cap.), Galabinov (38′ st Evacuo), Rodriguez (25′ st Manconi). A disp: Tozzo, Vicari, Pesce, Dickmann, Garofalo, Adorjan. All: Marco Baroni

Arbitro: Luigi Nasca (Bari)

Assistenti: Alfonso D’Apice (Parma), Dario Cecconi (Empoli)

IV Ufficiale: Federico Sassoli (Arezzo)

Marcatori: 22′ st Falletti, 24 st Ceravolo

Ammoniti: Belloni, Vitale, Falletti (T), Galabinov, Troest (N),

Spettatori: 4.331 (1.729 abbonati)

Recuperi: 0/4

La Ternana

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*