Unipegaso

La Sir Safety Conad Perugia vince la Del Monte® Supercoppa

Alla sesta finale, i Block Devils conquistano finalmente il primo trofeo della storia della società superando la Cucine Lube Civitanova

La Sir Safety Conad Perugia vince la Del Monte® Supercoppa
durante «Cucine Lube Civitanova - Sir Safety Conad Perugia» FINALE Del Monte® Supercoppa 2017, Campionato italiano di Pallavolo Maschile Serie A1 SuperLega presso Eurosuole Forum Civitanova Marche IT, 8 ottobre 2017. Foto: Michele Benda [riferimento file: 2017-10-08/_7505531]

La Sir Safety Conad Perugia vince la Del Monte® Supercoppa

CIVITANOVA MARCHE (MC) – Cinque volte secondi. Cinque volte ad un passo dalla gloria senza mai riuscire ad afferrare la gloria. Cinque occasioni sfumate per un soffio. Tutto alle spalle! L’8 ottobre 2017 è la notte dei sogni per la Sir Safety Conad Perugia che sconfigge 3-1 la Cucine Lube Civitanova nella finalissima della Del Monte® Supercoppa ed alza, finalmente, al cielo il primo trofeo della sua storia!

L’attacco vincente di Russell, quello che nel quarto set segna il 28-26 per Perugia, è la miccia di una festa furente, eccitante, coinvolgente. La festa dei ragazzi che, forse, si tolgono anche un peso e che corrono tutti verso la loro curva. È la festa di Lorenzo Bernardi e del suo staff che dimostrano che, con il lavoro e la passione, alla fine i risultati arrivano. È la festa del presidente Sirci, della società e di tutti gli sponsor che da quattro anni sognavano di vivere una serata del genere dopo i tanti sacrifici ed i tanti investimenti fatti. È la festa dei Sirmaniaci e di tutto il popolo perugino del volley. La marea bianconera che dopo la premiazione si riversa in campo parla da sola. Lacrime, mille foto, mille abbracci, la voglia di non uscire mai dal palazzetto.

Sono le emozioni a farla da padrone ed è giusto così dopo una grande partita tra due grandi squadre e nel teatro perfetto. Stasera non si parla di numeri, pure importanti. Stasera non si parla di giocatori, tutti e quattordici grandi (un’accezione solo per l’Mvp della finale Aaron Russell). Stasera ci si lascia guidare dal cuore. Domani, ma solo domani, si tornerà a pensare alla stagione appena nata, ai tanti impegni da affrontare, alle mille gare da preparare. Domani…

IL MATCH

Stessi sette di ieri per Lorenzo Bernardi al via. Subito +3 Perugia con i muri di Atanasijevic e Podrascanin e l’errore di Kovar (1-4). Ancora Podrascanin, stavolta in primo tempo (2-6). L’ace di Cester dimezza (6-8). Gran difesa dello Zar trasformata in punto da Russell (9-13): Atanasijevic mantiene i quattro punti di vantaggio di Perugia con un attacco dalla seconda linea (15-19). A segno Russell da posto quattro (17-22). Ace di Atanasijevic e sei set point per la Sir (18-24). Sokolov e l’ace di Cester annullano i primi due (20-24). Al terzo chiude il colpo vincente di Russell (20-25).

Avvio equilibrato nel secondo set. La pipe di Zaytsev firma il 4-4. Due punti in fila Lube (6-4), poi attacco ed ace di Atanasijevic (6-6). Sempre parità con la pipe di Russell (8-8). Fuori, dopo video check, l’attacco di Podrascanin (11-9). Due in fila di Russell (attacco e muro) pareggiano i conti a quota 13. Ace di Atanasijevic, primo tempo di Anzani e vantaggio bianconero (13-15). Sokolov scalda il braccio e impatta subito (15-15), poi errore di Atanasijevic (16-15). L’opposto bulgaro della Lube trascina i suoi a +3 (19-16), il turno al servizio di Anzani ed il muro di Podrascanin pareggiano (19-19). Nuovo allungo Civitanova con l’ace di Christenson (22-20). Perugia non capitalizza un paio di ghiotte occasioni in contrattacco e la Lube arriva al doppio set point (24-22). Il muro di Kovar pareggia i conti (25-22).

Doppietta iniziale dei Block Devils nella terza frazione con Russell ed Atanasijevic (0-2), subito pareggiata dal nuovo ace di Cester (2-2). Anzani va a segno con alcuni buoni primi tempi e l’ace di Russell ed il contrattacco di Zaytsev danno un nuovo piccolo vantaggio ai Block Devils (5-8). Altri due punti per Perugia, entrambi a muro, con Zaytsev ed Anzani (5-10). Grande azione della Sir con difesa di Zaytsev, alzata perfetta di Atanasijevic e diagonale stretta in contrattacco di Russell (8-14). Sempre +6 Sir con il colpo al centro di Anzani (11-17). Il neo entrato Sander mette l’ace del 14-18. Perugia non si scompone ed anche Zaytsev va a segno dai nove metri (15-21). Atanasijevic infila la parallela dalla seconda linea che consegna il set point ai suoi (17-24). L’errore in attacco di Candellaro manda di nuovo avanti la Sir (17-25).

È il muro di De Cecco ad aprire il quarto set (0-1), imitato poco dopo da Podrascanin con Atanasijevic che firma il contrattacco vincente dell’1-4. Juantorena e Sokolov reagiscono da par loro (4-4). Si scalda il clima dopo un punto di Perugia molto contestato dai padroni di casa (5-7). Fuori l’attacco di Atanasijevic e poi Sokolov (8-7). Civitanova si carica e va a +3 con l’ace di Sander ed il muro di Cester (12-9). Sokolov diventa protagonista assoluto (16-12). Il turno al servizio di Russell (tre ace, uno con l’aiuto del nastro) riporta avanti i Block Devils (19-20). +2 Perugia con il muro di Podrascanin (21-23). Fuori Zaytsev (23-23). Ace di Christenson (24-23). In reta il servizio del palleggiatore americano (24-24). Muro del Potke (24-25). Sokolov (25-25). Ancora il Potke (25-26). Junatorena (26-26). Atanasijevic (26-27). Rusell!!!!! È grande festa (26-28)

IL TABELLINO

CUCINE LUBE CIVITANOVA – SIR SAFETY CONAD PERUGIA 1-3

Parziali: 20-25, 25-22, 17-25, 26-28

CUCINE LUBE CICVITANOVA:  Christenson 3, Sokolov 20, Cester 8, Stankovic 5, Juantorena 12, Kovar 6, Grebennikov (libero), Candellaro, Sander 6. N.e.: Marchisio, Casadei, Milan, Zhukouski. All. Medei, vice all. Camperi.

SIR SAFETY CONAD PERUGIA: De Cecco 2, Atanasijevic 17, Podrascanin 13, Anzani 12, Zaytsev 11, Russell 21, Colaci (libero), Shaw, Della Lunga. N.e.: Siirila, Ricci, Berger, Andric, Cesarini (libero). All. Bernardi, vice all Fontana.

Arbitri: Roberto Boris – Luca Sobrero

LE CIFRE – PERUGIA: 18 b.s., 9 ace, 57% ric. pos., 29% ric. prf., 56% att., 14 muri. CIVITANOVA: 17 b.s., 8 ace, 56% ric. pos., 31% ric. prf., 47% att., 5 muri

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*