La Grifo Perugia vuole ritrovare il “sorriso”

Il campionato della Grifo Perugia non è iniziato nel migliore dei modi. A parte il successo all’esordio contro l’Udinese, la squadra di Valentina Belia è da oltre un mese che combatte con soste, rinvii e mezzi passi falsi. Un andamento che sin qui ha prodotto solo quattro punti (c’è da recuperare la partita casalinga contro il Padova) e una posizione di classifica non certo consona alle ambizioni della società presieduta da Valentina Roscini. Dopo l’immeritata sconfitta in casa contro la Marcon, le grifone sono attese dalla sfida a domicilio contro la New Team Ferrara, formazione emiliana che occupa momentaneamente la seconda posizione alle spalle della capolista Vittorio Veneto. Una partita che si preannuncia difficile, ma che la Grifo vuole assolutamente fare propria. “Dobbiamo ripartire da quanto di buono abbiamo fatto domenica scorsa in casa della Marcon. Ottanta minuti giocati bene, dove ci è mancato solo gol e dove, purtroppo, abbiamo lasciato spazio a dieci minuti di amnesie che ci sono costate un risultato positivo. L’obiettivo è mantenere la concentrazione per l’intera gara: solo così potremo raggiungere risultati migliori. La New Team Ferrara è una squadra per la quale parlano i risultati sin qui ottenuti e soprattutto i gol: ben 12. Rispetto ma nessun timore: la Grifo ha le qualità per giocarsela contro chiunque”.

CAPITOLO FORMAZIONE – Con la rosa al completo, il tecnico Belia dovrebbe riproporre il consueto 4-3-3, con Marroccoli in porta, Alessi, Rosmini, Ferretti e Monetini in difesa, Bianconi, Fiorucci C. e Brozzetti a centrocampo e il trio offensivo, composto da Narcisi, Fiorucci G. e Zelli.

ARBITRO – A dirigere l’incontro, in programma domenica 13 novembre alle 14.30 a San Sisto, sarà Marco Baronti di Pistoia, coadiuvato dagli assistenti Marco Neri e Federico Giovanardi, entrambi di Terni.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*