Per la Grifo Perugia un solo imperativo: “Mantenere il terzo posto”

La Grifo Perugia, dopo il pari interno contro le dirette rivali della Pro San Bonifacio, vede la vetta allontanarsi. Il primo posto, occupato momentaneamente dalla Jesina, dista ben otto lunghezze. Ma finché la matematica mantiene in vita le speranze, le ragazze allenate da Valentina Belia hanno l’obbligo morale di crederci ancora, anche se a cinque partite dal termine del campionato appare quantomeno difficile colmare questo distacco. Le grifoncelle devono però guardarsi anche alle spalle, siccome tra i 31 ed i 30 punti ci sono ben tre squadre che vorrebbero piazzarsi sul gradino più basso del podio. Tra queste formazioni troviamo proprio il Pordenone, prossimo avversario delle umbre (Pordenone, domenica 1 maggio ore 15). La Grifo, che non potrà contare sul fattore casalingo, deve assolutamente vincere sia per allontanare gli spettri del centro classifica, sia per continuare comunque a sognare, magari sperando in un passo falso delle due squadre che ora la precedono. La Presidente Valentina Roscini chiede alla propria squadra di non mollare: “Ora dobbiamo vincere soprattutto per mantenere il terzo posto. Se le nostre avversarie che ci precedono compieranno un passo falso, noi dobbiamo essere pronte ad approfittarne. Il bicchiere rimane sempre mezzo pieno, anche se in questa situazione dobbiamo guardarci alle spalle piuttosto che puntare alla vetta della classifica. C’è differenza tra arrivare terzi e quinti; questa posizione deve essere salvaguardata a tutti i costi. Siamo state spesso sfortunate, ma la squadra ha dimostrato di essere competitiva nonostante le giovanissime atlete presenti nella rosa della prima squadra. Non arriveremo al primo posto, ma abbiamo gettato le basi per un futuro molto roseo e di questo ne vado orgogliosa.”  Nell’undici titolare che affronterà il Pordenone, non ci sarà il terzino Monetini, fermata da un risentimento muscolare e nemmeno convocata; per il resto non dovrebbero esserci grandi novità di formazione.

Probabile formazione Grifo Perugia (4-3-1-2): Monsignori; Ferretti, Saravalle, Bordellini, Alessi, Brozzetti, Fiorucci C., Natalizi, Ceccarrelli M., Fiorucci G., Marinelli.

ARBITRO – A dirigere la gara tra Pordenone e Grifo Perugia sarà Alessandro Munerati di Rovigo, coadiuvato dagli assistenti Longo e Daneluz, entrambi di Pordenone.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*