La Grifo Perugia strapazza il Gordige (7-0)

Il Gordige continua ad essere la vittima sacrificale delle gare di esordio della Grifo Perugia. La partita disputata sul sintetico di San Sisto ha visto le biancorosse imporsi con un roboante 7-0. Sono stati sufficienti i primi venti minuti per chiudere definitivamente il match. Saravalle su corner calciato da Natalizi al 9’, Fiorucci Giulia su rigore al 12’ per fallo su Narcisi ed ancora Saravalle su angolo battuto questa volta da Marinelli al minuto 17 hanno mandato in archivio una partita che ha visto una notevole differenza di valori tecnici in campo. Marangon, per le venete, è stata l’unica che ha cercato di riportare in avanti le sue compagne, che sono apparse per lo più imprecise in tutte le zone del campo. Nel finale di tempo Marinelli con la difesa avversaria in linea ha fintato il passaggio filtrante per involarsi da sola verso la porta e battere per la quarta volta l’incolpevole, ma solo in questa occasione, portiere avversario. La punta biancorossa merita il voto più alto per la dedizione continua alla ricerca di spazi di manovra nonostante il punteggio acquisito. Il Gordige si è fatto notare nella ripresa con due tiri facilmente parati da Monsignori, poi solo Grifo che prima con Natalizi sfruttando un rimpallo in area a seguito di un calcio d’angolo al 2’, poi con Narcisi al 9’ con un tiro da limite che ha sorpreso il portiere ed infine  al 35’ ancora con Marinelli, che ha chiuso le statistiche biancorosse. Ora, dopo un fine settimana da incorniciare, con la vittoria della formazione Primavera, di nuovo spazio alla Coppa Italia. Domenica a Jesi la Grifo si gioca il passaggio al turno successivo.

INTERVISTE

Valentina Roscini, Presidente Grifo Perugia: “Con questa vittoria si chiude un fine settimana davvero importante per la nostra società, che ha visto primeggiare anche la formazione primavera. Stiamo lavorando bene, con tecnici capaci e ragazze pronte al sacrificio. In serie B puntiamo chiaramente ad una stagione di vertice: vincere non è facile ma ci proveremo”.

Valentina Belia, tecnico Grifo Perugia: “Al di là del risultato, ho apprezzato l’atteggiamento della squadra, che ha affrontato con il giusto spirito la partita. Dobbiamo migliorare alcuni aspetti, ma vincere aiuta a lavorare meglio. La rosa numerosa? Adesso è un vantaggio, con il tempo spero che le ragazze capiranno che non ci sono titolari inamovibili e che ci sarà spazio per tutte”.

Carlotta Saravalle, difensore Grifo Perugia: “Sono molto contenta per la doppietta e più in generale per la vittoria della squadra. Siamo un bel gruppo e possiamo arrivare lontano. L’anno scorso ho realizzato otto gol: quest’anno punto a dieci”.

GRIFO PERUGIA – GORDIGE 7-0 (4-0)

GRIFO PERUGIA: Monsignori, Bylykbashi, Saravalle, Bordellini, Monetini (7’ st Spapperi); Natalizi (4’ st Giovannucci), Mariotti, Narcisi, Ceccarelli M.; Fiorucci G. (12’ st Brozzetti), Marinelli. A disp.: Bianchi, Ceccarelli L., Pederzoli, Fiorucci C. All.: Belia.

GORDIGE: Skira, Bondesan, Sacchetto, Fornaro, Trombin S., Pivetta (11’ st Rizzo), Padoan,  Balasso (22’ st Rubini), Piron (37’ st Trombin N.), Cerato, Marangon. A disp. Rizzo, Rubini, Trombin N. All.: Beruardi

ARBITRO: D’Ascanio di Roma 2 (Favorito – Brodeni)

MARCATORI: 9’ e 17’ pt  Saravalle (P), 12’ pt Fiorucci G. (rig), 40’ pt e 35’ st Marinelli, 2’ st Natalizi, 9’ st Narcisi.

NOTE: spettatori cento circa. Angoli: 5-1. Recupero: 0’ pt e st.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*