La Grifo Perugia stende l’Imolese per 3-2

Una vittoria arrivata non senza qualche patema di troppo, ma quello che conta è che la Grifo Perugia sia tornata alla vittoria casalinga dopo l’amaro pareggio in casa dell’ultima in classifica Pescara. L’Imolese si è dimostrato un avversario arduo e coriaceo, capace di rimanere comunque in partita fino alla fine. Le ostilità si sono aperte con una gran parata del numero uno biancorosso Marroccoli su tiro scoccato da Ceppari. Per la Grifo ci hanno provato dalla distanza Pellegrino e Brozzetti ma con scarsi risultati. Al 22’ minuto c’è però il vantaggio delle padrone di casa: Tuteri è brava ad imbeccare Giulia Fiorucci che non sbaglia e trafigge l’estremo difensore ospite. L’Imolese non si dà per vinta e prova a reagire, ma è la squadra di Valentina Belia ad andare vicino al raddoppio: Giulia Fiorucci batte a rete, ma la conclusione viene contrastata da un’avversaria. Al 39esimo avviene però il “patatrac” che ristabilisce l’equilibrio fra le squadre: Monetini è davvero sfortunata nell’occasione e coglie involontariamente un’autorete sulla quale nulla può Marroccoli. Gara sull’1-1 e tutto da rifare per la Grifo. I primi venti minuti della ripresa passano indenni, ma su punizione, al 68’ minuto, Zelli dimostra ancora una volta di possedere grandi doti da cecchino: il terzino spara un colpo potente che trafigge Pignagnoli. Sulle ali dell’entusiasmo le Grifoncelle trovano anche il prezioso 3-1 tre minuti più tardi: la subentrata Ceccarelli segna sempre sugli sviluppi di un calcio piazzato dell’ottima Zelli. Un gol fondamentale per la vittoria, perché l’Imolese torna a far paura e riesce ad accorciare a sei minuti dal novantesimo su corner. Una rete che però non compromette il successo delle biancorosse che riescono a mantenere inalterato il punteggio fino alla fine. Prova di carattere per le ragazze del tecnico Belia che, aldilà di una buona prova, mostrano ancora qualche difficoltà in fase difensiva.

INTERVISTE

Valentina Belia, tecnico della Grifo Perugia:

“Sono molto contenta di questa, sono arrivati tre punti importanti per la classifica. Anche oggi va però detto che abbiamo commesso qualche piccolo errore soprattutto in difesa. Mi aspetto un miglioramento sotto questo punto di vista.”

Miriam Marroccoli, portiere della Grifo Perugia:

“Contenta di aver giocato dopo un po’ tempo di assenza. Ancora più felice per la vittoria anche se commettiamo ancora degli errori stupidi che ci complicano un po’ la vita.”

TABELLINO

Grifo Perugia – Imolese 3-2

Grifo Perugia: (4-3-1-2): Marroccoli; Zelli, Monetini, Fiorucci C., Ferretti; Rosmini, Brozzetti (31’ s.t. Timo), Bianconi (22’ s.t. Ceccarelli); Fiorucci G.; Tuteri, Pellegrino. A disp.: Baylon, Giovannucci, Carleschi, Serluca, Franciosa. All.: Belia

Imolese: Pignagnoli, Marini, Baharvand, Soglia (41’ s.t. Lazzaro), Antonellini, Lenzi, Purificato, Polidori, Rotondo (37’ s.t. De Deo), Ceppari, Giovannini. A disp.: Querzola, Papa, Finotello, Cavalieri.

Marcatori: 22’ p.t. Fiorucci G. (GP), 39’ p.t. Monetini (autogol, I), 23’ s.t. Zelli (GP), 26’ s.t. Ceccarelli (GP), 39’ s.t. De Deo (I)

Arbitro: Dario Di Francesco di Ostia Lido (Baroni-Quaglia)

Note: Angoli: 5-4. Recupero: p.t. 2; s.t. 6

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*