La Grifo Perugia scende dalla vetta: col Pordenone finisce 1-1

Voleva iniziare l’anno con una vittoria, ma la Grifo Perugia si è dovuta accontentare di un punto, nella gara casalinga contro il Pordenone. Uno ad uno al termine dei novanta minuti di gioco e risultato sostanzialmente giusto, con le due squadre che si sono divise oltre alla posta in palio anche i due tempi. Nel primo la squadra di Valentina Belia ha recitato il ruolo da protagonista, trovando il vantaggio con un gol di Carlotta Saravalle e sfiorando addirittura il raddoppio. Nella ripresa, invece, spazio al Pordenone, che ha centrato il pareggio e persino la vittoria. Per l’occasione, il tecnico biancorosso ha messo in campo la formazione migliore. 4-3-3 con Giulia Fiorucci, Marinelli e Martina Ceccarelli in avanti. In mezzo il trio Brozzetti, Corinna Fiorucci e Natalizi, mentre dietro il quartetto Ricci, Saravalle, Bordellini e Monetini, davanti a Monsignori. L’avvio di gara non è stato certo spumeggiante. Le squadre si sono a lungo studiate e per vedere una conclusione degna di nota, bisogna attendere il 25′: Marinelli si invola sulla sinistra ma tira centralmente. Azione fotocopia al 33′ e sempre protagonista la numero undici biancorossa. La palla finisce in angolo e Saravalle ne approfitta per il gol del vantaggio. Nel finale di frazione ci prova Natalizi, che viene anticipata al momento migliore. Nella ripresa la Grifo riparte con il piede giusto. Marinelli (4′), Fiorucci Giulia (8′) e Brozzetti (15′), però, non trovano il bersaglio grosso. Il Pordenone resiste e alla lunga viene fuori. Al 26′ Lotto non trova avversari davanti a se e dalla trequarti lascia partire un tiro che si insacca sotto l’incrocio. La Grifo subisce il colpo e fatica a reagire. Le friulane ci credono e poco dopo con Zanetti sfiorano addirittura il vantaggio. La Grifo ci riprova al 39′, ma l’inzuccata di Saravalle, questa volta, trova Padovan sulla linea. Finisce così con un pareggio la prima gara del 2016. Un buon punto anche se dal sapore amaro. La contemporanea vittoria della Jesina, costringe la Grifo ad abbandonare il primo posto.

INTERVISTE

Valentina Belia, tecnico della Grifo Perugia: “Volevamo iniziare l’anno con un vittoria e non ci siamo riusciti. Faccio comunque i complimenti alle mie ragazze che hanno lottato contro un avversario tosto, che creerà problemi a molti . Se continueremo a giocare così, presto torneranno anche le vittorie”.

TABELLINO

GRIFO PERUGIA – PORDENONE 1-1 (1-0)

GRIFO PERUGIA: Monsignori; Ricci, Saravalle, Bordellini, Monetini; Fiorucci C., Natalizi, Brozzetti (31′ st Narcisi); Ceccarelli M., Fiorucci G. (15′ st Pellegrino), Marinelli. A disp.: Alessi, Bylykbashi, Mariotti, Ferretti, Ceccarelli L. All.: Belia.

PORDENONE: Ferin; Padovan, Piazza, Cencig, Paoletti (39′ st Peruch), Tommasella, Zanetti, Lotto, Cimarosi, Schiavo, Belgrado (1′ st Bellan). A disp.: Molinaro, Desinano, Tomasi. All.: Toffolo.

ARBITRO: Sessa di Civitavecchia (Tosti – Dimitru)

MARCATORI: 33′ pt Saravalle (Gp), 26′ st Lotto (Pd)

NOTE: spettatori cinquanta circa. Ammoniti: Saravalle e Bordellini (Gp), Tommasella, Zanetti, Lotto e Schiavo (pd). Angoli: 6-2 per la Grifo. Recupero: 1′ pt; 3′ st.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*