La Grifo Perugia sbanca Trento e riconquista la vetta

Grifo Perugia corsara nell’ insidiosa trasferta di Trento. Il secondo appuntamento del 2016 è positivo per le biancorosse: una vittoria che regala fiducia e consapevolezza dei propri mezzi, ma che soprattutto permette alla Grifo di riconquistare il primato solitario in classifica. Il primo tempo termina a reti inviolate con un sostanziale equilibrio tra le due formazioni; le occasioni migliori sono comunque marcate Perugia. Martina Ceccarelli impegna di testa l’estremo difensore della Clarentia Trento che devia in corner, mentre più tardi, Marinelli, da buona posizione, colpisce male e la palla si perde sul fondo. Poche le occasioni per la compagine trentina, che impensierisce la Grifo solo con un tiro dell’ottima Dalla Fanta,  smorzato dalla difesa. L’undici di Valentina Belia nel secondo tempo sale in cattedra e trova la stoccata vincente con un rigore procurato da Marinelli all’11’, che viene atterrata in area. Corinna Fiorucci non sbaglia dagli undici metri e porta in vantaggio le biancorosse. La Grifo, sulle ali dell’entusiasmo, domina la partita ma spreca numerose occasioni. Il raddoppio arriva solo al 36’ del secondo tempo, con un tiro dalla fascia destra di Giulia Fiorucci che batte il portiere di casa Larentis. Sterile la reazione della Clarentia Trento, complice anche la buona prova del reparto difensivo della Grifo Perugia. Nei minuti di recupero arriva anche il 3-0 che chiude definitivamente i conti, grazie ad un tiro-cross di Ricci che si infila nella rete. Dopo il pareggio casalingo contro il Pordenone che aveva lasciato l’amaro in bocca alla formazione perugina, la Grifo ritrova il successo e, complice la sconfitta della Jesina in casa della Pro San Bonifacio, anche la vetta della classifica a quota 20 punti. Dietro la Grifo, seconde a pari merito a 18 punti, ci sono la Jesina, la Pro San Bonifacio e il Pordenone. Il prossimo appuntamento vede le Grifoncelle confrontarsi tra le mura amiche con il Marcon, formazione che naviga in bassa classifica, ma comunque da non sottovalutare.

INTERVISTE

Valentina Belia, tecnico della Grifo Perugia: “Volevamo riscattarci dopo l’ultimo pareggio con una prova importante anche sotto il punto di vista del gioco. Nelle ultime due partite, pur avendo ottenuto solo un punto, avevamo proposto comunque una buona trama offensiva. Ciò che ci era mancato era solo una maggiore freddezza sotto porta, aspetto che oggi non è venuto meno. Questa è una vittoria che ci restituisce morale e primato in classifica. Bisogna continuare su questa linea d’onda.”

TABELLINO

CLARENTIA TRENTO – GRIFO PERUGIA 0-3

CLARENTIA TRENTO: Larentis, Busarello (31’st Veronesi), Rua Ben, Monenti, Lenzi, Pellegrini, Marin, Dalla Fanta, Dauriz, Rosa, Slonic (1’st Tomasi). A disp.: Valenti, Rovea, Marighetti, Da Prà, Maudina. All.: Gadda

GRIFO PERUGIA: Monsignori, Ricci, Monetini, Fiorucci C., Saravalle (13’pt Rosmini), Bordellini, Natalizi, Brozzetti (17’st Narcisi), Fiorucci G., Ceccarelli M., Marinelli (39’ st. Ceccarelli L.). A disp.: Giovannucci, Mariotti, Spatteri, Pellegrino. All. Belia

ARBITRO: Francesco Lipizer di Verona

MARCATORI: 11’st Fiorucci C. (GP rig.), 36’st Fiorucci G. (GP), 47’st Ricci (GP)

NOTE: Ammoniti: Pellegrini 11’st (CT), Marinelli 37’st (GP).

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*