La Grifo Perugia recupera contro Padova nel giorno dell’Immacolata

Animi sconvolti, visi ricolmi di tristezza ma anche di speranza: era il 30 ottobre, quando il terremoto sconvolse il centro Italia e rase quasi al suolo gran parte della Valnerina. Fu così che la partita fra Grifo Perugia e Virtus Padova, a seguito delle disposizioni del Comune di Perugia e dalla LND, venne rinviata a data da destinarsi. A distanza di quasi un mese e mezzo, la partita sarà recuperata nel giorno dell’Immacolata, l’8 dicembre. Il morale delle ragazze di Valentina Belia non è forse dei migliori dopo la sconfitta rimediata in rimonta nei minuti finali in casa dell’Imolese. L’inesperienza, la mancanza di sana furbizia e un po’ di nervosismo hanno permesso alle avversarie romagnole di pareggiare a tre minuti dalla fine e a piazzare il clamoroso sorpasso nel terzo minuto di recupero. Entrambe le azioni dell’Imolese che hanno portato alle due reti sono partite da calci piazzati: il primo da una punizione, il secondo da un calcio d’angolo. Proprio su questo punto ha detto di insistere il tecnico Belia:

“Prendiamo troppi gol su calci da fermo. Abbiamo lavorato molto su questo aspetto. C’è anche da dire che è un periodo dove se qualcosa può andarci storto, allora ci va. Sicuramente, sul recupero in extremis dell’Imolese, ha inciso molto l’inesperienza data dalla nostra giovane età: ci manca un po’ di furbizia nel chiudere certe partite o nel mantenere un risultato in bilico. Domenica abbiamo fatto una buona prestazione e fa ancora più male tornare a casa senza nemmeno un punto. Ovviamente non cerchiamo scuse, ma dovremo abituarci ad un po’ di incostanza in questa stagione: ci sono ragazze che per la prima volta sono chiamate a ricoprire ruoli da protagonista e alle volte possono starci certi cali di concentrazione. Domani contro la Virtus Padova andremo in campo per un solo risultato. Possiamo giocarcela con tutti.”

Tutte disponibili le atlete della rosa biancorossa. Non dovrebbero esserci sconvolgimenti nella formazione titolare se non qualche piccola variazione. Appuntamento allo stadio comunale di San Sisto alle ore 14,30. Arbitra Julio Milan Silvera della sezione di Valdarno, coadiuvato dagli assistenti Alessio Bacci e Manuel Lombardi entrambi della sezione di Foligno.

CAPITOLO PRIMAVERA – Intanto la Primavera guidata da Vania Peverini non ne vuole sapere di fermarsi. Nello scorso weekend le Grifoncelle hanno schiantato la formazione delle pari età dell’Arezzo con un netto 3-0. Un risultato mai in discussione che ha visto le toscane creare solo un paio di pericoli. Un’altra doppietta per Giulia Piselli, bomber della Grifo, e grande prestazione per l’attaccante Pellegrino, davvero notevole anche nei ripiegamenti verso centrocampo a dare una mano alle compagne. Un’autentica marcia imperiale quella dell’under 19 biancorossa: basti pensare che su sette incontri, ben cinque sono stati i successi a fronte di una sola sconfitta e di un solo pareggio. Nella prossima giornata di campionato, la Grifo Perugia osserverà un turno di riposo a causa del numero dispari delle squadre partecipanti al torneo. Le ragazze di Peverini torneranno in campo il 17 dicembre in casa Don Bosco Fossone per chiudere al massimo questo 2016 ricco di soddisfazioni.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*