La Grifo Perugia Primavera supera anche l’esame Castelfranco

Dopo tante vittorie ampiamente meritate e mai in discussione con uno scarto di gol anche notevole, è arrivato un successo importante ma più sudato per vari motivi ed aspetti. In casa del temibile Castelfranco, nella giornata di sabato 4 febbraio, la Grifo Perugia Primavera è riuscita ad imporsi per 2-1 dopo lo svantaggio iniziale maturato al 27′ minuto del primo tempo ad opera della toscana Lo Vecchio. A dire la verità si è trattato quasi di un gol fantasma, con l’avversaria brava e fortunata a sfruttare una ribattuta dell’incrocio dei pali su punizione: non si è capito molto bene se la sfera abbia varcato interamente la linea di porta, fatto sta che il direttore di gara ha convalidato il gol. La Grifo, senza perdersi in isterismi o sterili polemiche, ha lottato molto e soprattutto a centrocampo per trovare la via del pareggio. Pareggio che arriva al 38′ ancora una volta su invenzione di una straripante Giulia Piselli. La partita anche nella ripresa si è confermata su un ottimo livello di gioco rivelandosi più che gradevole. Al 65′ è di nuovo Piselli a “timbrare il cartellino” con una rete pesantissima che permette alla formazione biancorossa di portarsi in vantaggio sul Castelfranco. Da segnalare una frettolosa ed immeritata espulsione di Timo Rangana per somma di ammonizioni a sette minuti dal 90esimo. Le ragazze del tecnico Peverini, nonostante l’inferiorità numerica, sono riuscite a riportare un successo fondamentale per sugellare la prima posizione. Difficile mettere in luce la prova di una più atlete aldilà della doppietta di capitan Piselli: grande prestazione del collettivo che ha ancora una volta testimoniato (se ce ne fosse stato bisogno) la bontà della rosa “under 19” della Grifo Perugia.

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*