La Grifo Perugia fatica contro il Vicenza e chiude con un pareggio

Una partita sicuramente non bella e poco brillante quella fra la Grifo Perugia ed il Vicenza. Un match ampiamente condizionato da un’elevata temperatura in una giornata quasi estiva. Le ragazze di Valentina Belia non riescono a sfruttare il contemporaneo pareggio della Pro San Bonifacio e terminano il campionato in terza posizione. Il pareggio tra le mura casalinghe contro le vicentine è forse il risultato più giusto visto l’epilogo dell’intera gara. Il primo squillo delle padrone di casa arriva al 16’ minuto, con un tiro del capitano Natalizi che viene respinto dall’estremo difensore ospite. La Grifo fa fatica ad imporre la propria manovra e la seconda opportunità matura su calcio d’angolo solamente a dieci minuti dal termine del primo tempo, con un’incornata di Marinelli che si perde sul fondo. Il vantaggio delle Grifoncelle arriva al 42’ minuto grazie a Laura Ceccarelli che, ben lanciata dalle retrovie, si inserisce in area di rigore ed esplode un tiro potente che prima si stampa sulla traversa e poi entra in rete. Termina così la prima frazione di gioco, con le due formazioni che sono apparse a tratti poco lucide e confusionarie, ma con le biancorosse di Belia che hanno saputo approfittare della difesa ospite non proprio impeccabile. Nel secondo tempo il ritmo sostanzialmente non cambia, ma al 23’ minuto avviene il patatrac e c’è il pareggio del Vicenza: un ottimo scambio su contropiede manda al tiro la numero 11 Meggiolaro, che con un tiro chirurgico batte Monsignori e ristabilisce l’equilibrio. La Grifo si sveglia e sale in cattedra alla ricerca del nuovo vantaggio. Dopo appena quattro minuti dal pareggio, la Grifo va subito vicina al possibile 2-1: Brozzetti va a colpo sicuro su una palla vagante, ma la sfera si stampa sul palo interno e viene allontanata dalla difesa veneta. Sul ribaltamento di fronte, Bardin prova a penetrare in area di rigore, ma Rosmini è brava a coprire e a sventare la minaccia. Il match sembra spegnersi e l’ultima fiammata della squadra di Belia arriva al 35’ minuto: Giovannucci serve abilmente Laura Ceccarelli che, a pochi metri dalla porta, spara addosso al portiere sciupando una ghiotta occasione. Ci mette tanto cuore la Grifo, ma il vantaggio non arriva e l’arbitro chiude le contese dopo 4 minuti di recupero. Un pareggio per certi versi amaro, visto che con una vittoria le biancorosse avrebbero potuto scavalcare la Pro San Bonifacio e piazzarsi seconde. Ottime indicazioni sono arrivate dalle giovani atlete che in questa ultima gara di campionato hanno avuto maggiore spazio; si ripartirà proprio dalla loro grinta e dalla loro “spensieratezza” per programmare la prossima stagione.

Grifo Perugia-Vicenza 1-1

Grifo Perugia: Monsignori; Bianchi, Monetini (32’ s.t. Rosmini), Mariotti (30’ s.t. Timo), Saravalle; Ferretti, Natalizi, Brozzetti; Ceccarelli L.; Narcisi, Marinelli (11’ s.t. Giovannucci). A disp.: Fiorucci C., Bordellini, Bylykbashi, Pellegrino. All.: Belia

Vicenza: Cazzaro; Carboni, Pomi S., Missiaggia, Pegoraro (32’ s.t.  Corrò), Bardin, Murer (26’ s.t. Stella), Foltran, Toldo (25’ s.t. Pomi R.), Ganga, Meggiolaro. A disp.: Dalla Via, Frighetto, Renda. All.: De Bortoli

Arbitro: Augusto Quattrociocchi di Latina

Reti: 42’ p.t. Ceccarelli L. (GP), 23’ s.t. Meggiolaro (V)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*