La Grifo Perugia chiude con una vittoria e centra il terzo posto

La Grifo Perugia non tradisce le attese e chiude la stagione con una bella vittoria casalinga. Le ragazze di Valentina Belia si vendicano del Trevignano, vittorioso nella gara di andata e grazie al rotondo 4-1 centrano persino il terzo posto. Un piazzamento impensato fino a qualche settimana fa e arrivato anche in virtù dell’inattesa sconfitta della Jesina sul campo del Gordige. Al “Mariotti” di Santa Sabina, Belia ripropone il 4-3-3 con il trio d’attacco composto da Marinelli, Giulia Fiorucci e Narcisi. In mezzo spazio a Natalizi, Corinna Fiorucci e Brozzetti, mentre dietro Saravalle e Bordellini agiscono da centrali, con Ricci e Monetini sugli esterni. L’avvio di gara è piuttosto frizzante. Saravalle chiama alla pronta risposta Donà, su un colpo di testa da calcio d’angolo, mentre dall’altra parte Monsignori ci mette i guantoni su Favero. Il Trevignano sembra più in palla e al 10′ sfiora il vantaggio, prima colpendo la traversa su punizione di Ganga e poi Costantini, che sulla ribattuta, non trova la conclusione vincente. Al 23′ la Grifo è costretta ad operare la prima sostituzione: fuori Narcisi per un problema alla spalla e dentro Hashimoto. La squadra biancorossa sembra beneficiare dell’ingresso della giapponese e al 39′ passa in vantaggio con Marinelli, che ben imbeccata non fallisce la mira.
Nella ripresa, la Grifo legittima subito il vantaggio. E’ il 12′ quando Corinna Fiorucci trova la zampata vincente per il raddoppio. Neanche cinque minuti e Hashimoto mette a segno il primo gol stagionale e cala il tris. Il Trevignano accusa il colpo e al 20′ rimane in dieci per un fallo di reazione di Corrò su Natalizi. In superiorità numerica la Grifo si rilassa, sbaglia qualche occasione di troppo e concede alle avversarie il gol della bandiera: bella la punizione dai venti metri di Toffolo. Nel finale (42′), Hashimoto centra il poker con un’azione personale e chiude in bellezza la sua parentesi perugina, visto che la prossima stagione, a causa di problemi famigliari, farà ritorno in Giappone.
Una notizia non positiva, che viene in parte compensata da un’altra notizia, quella della sconfitta della Jesina in casa del Gordige. La Grifo chiude così il campionato con una vittoria e con un confortante terzo posto.

INTERVISTE

Valentina Roscini, presidente Grifo Perugia: “Sono contenta della prestazione, della vittoria e più in generale della stagione. Il terzo posto ci gratifica e ci consente di riprogrammare la prossima stagione con maggiore entusiasmo”.

Valentina Belia, tecnico Grifo Perugia: “Una bella vittoria, che ci permette di chiudere positivamente la stagione. Il bilancio annuale è buono: ora speriamo di mantenere il gruppo, perchè quest’anno abbiamo lavorato tanto per integrare le giovani con le più esperte”.

Kio Hashimoto, centrocampista Grifo Perugia: “Sono molto contenta dei due gol e di aver fatto parte di una bella squadra. Sono venuta in Italia per studiare e qui ho trovato la possibilità di continuare a giocare a calcio. Grazie Grifo”.

TABELLINO

GRIFO PERUGIA – TREVIGNANO 4-1 (1-0)

GRIFO PERUGIA: Monsignori; Ricci (18′ st Bianchi), Saravalle, Bordellini, Monetini; Natalizi, Fiorucci C., Brozzetti; Narcisi (23’ pt Hashimoto), Fiorucci G., Marinelli (16′ st Mariotti). A disp.: Cucchiarini, Spapperi, Montero, Vinciarelli. All.: Belia

TREVIGNANO: Donà; Carboni, Corrò, Bazzan (18′ st Ceccato), Morosin (1′ st Pezzo F.), Favero, Murer, Toffolo, Foltram, Ganga (21′ st Pezzo G.), Costantini. A disp.: Manente, Leopardi, Michelotto, Calorò. All.: Pavan.

ARBITRO: Angelucci di Foligno (Favoriti – Paoni)

MARCATORI: 38’ pt Marinelli (P), 12′ st Fiorucci C. (P), 15′ e 42′ pt Hashimoto (P), 26′ st Toffolo (T)

NOTE: spettatori cinquanta circa. Espulsa (T) al 20′ st Corrò per fallo di reazione. Ammoniti: Bianchi (P). Angoli: 4-1. Recupero: 3′ pt; 2′ st

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*