La Grifo Perugia cerca soddisfazioni in Coppa Italia

La Grifo Perugia cerca soddisfazioni anche in Coppa Italia. Dopo un buon inizio in campionato, sette punti in tre partite e un girone eliminatorio della manifestazione nazionale condotto alla grande, tre successi su tre, la squadra di Valentina Belia punta al terzo turno. Obiettivo, che passa inevitabilmente per la gara casalinga che la formazione biancorossa disputerà domenica 15 novembre (ore 14.30 stadio comunale di San Sisto) contro l’Imolese, avversario che non ha iniziato la stagione nel migliore dei modi. Nel girone C della serie cadetta, infatti, le emiliane occupano l’ultimo posto in graduatoria, avendo rimediato solo sconfitte nelle prime giornate (3). “Ci teniamo molto a questa manifestazione – ammette il tecnico biancorosso Belia – e alla qualificazione. Non siamo mai approdate al terzo turno ed ora abbiamo occasione per farlo. Mi aspetto una prestazione positiva, non solo sul piano del risultato, ma anche dal punto di vista dell’aggressività e del ritmo. Turnover? Ci sarà spazio per chi ha giocato di meno, con alcune giovani che andranno a dare una mano alla Primavera. (Bylykbashi, Brozzetti, Rosmini, Franciosa, Alessi e Giovannucci). Probabile conferma per il 4-3-1-2 con chance dal primo minuto per Laura Ceccarelli in attacco, al fianco di una tra Fiorucci Giulia, Pellegrino e Marinelli. La maglia da trequartista se la giocheranno Martina Ceccarelli e Narcisi, mentre a centrocampo Mariotti potrebbe far rifiatare una del “trio titolare”: Natalizi, Fiorucci Corinna e Pederzoli. Dietro, da valutare le condizioni di Ferretti e Spapperi, con Bianchi che si candidata per il ruolo di terzino destro. Per il resto,  spazio alla coppia centrale Saravalle-Bordellini e a Monetini sulla sinistra. In porta, ancora fiducia a Marroccoli, visto che Monsignori non è pienamente recuperata.

ARBITRO – A dirigere Grifo Perugia – Imolese sarà Andrea Ancora di Roma 1, coadiuvato dagli assistenti Matteo Ruocco e Giada Cretoni di Foligno.

IN CASO DI PARITA’ SI VA AI RIGORI – Il regolamento della Coppa Italia prevede il passaggio del turno attraverso un’unica gara, In caso di parità al termine dei novanta minuti di gioco, si procederà con i calci di rigore.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*