La Grifo Perugia cerca il riscatto a Vicenza

La Grifo Perugia avrà imparato la lezione? Dopo la “scoppola” casalinga contro la Marcon, la squadra di Valentina Belia punta a rimettersi in corsa per il primato, nella trasferta di Vicenza. Avversario da prendere con le molle, vista la recente vittoria esterna sul campo della temibile azzurra. Le grifoncelle dovranno dimostrare maggiore determinazione e concretezza, sperando che le avversarie per la vetta, Jesina e Pro San Bonifacio, compiano qualche passo falso. “Sono convinta che le ragazze daranno il massimo – ammette ala vigilia il tecnico Belia – per dimostrare che la scorsa partita è stata solo una giornata no. Dobbiamo cercare di tenere il passo delle altre che ora sono davanti a noi. E trovare quella continuità che ci manca”.

CAPITOLO FORMAZIONE – Belia dovrà fare i conti con delle assenze pesanti, soprattutto in difesa. A Vicenza non ci sarà Carlotta Saravalle, ancora ai box per un problema muscolare e Martina Bordellini, fermata per una giornata dal giudice sportivo, a seguito dell’espulsione rimediata nella gara casalinga contro la Marcon. Senza la coppia centrale titolare, Belia con tutta probabilità di affiderà a Rosmini e Ferretti al centro, anche se resta in piedi l’ipotesi di arretrare Corinna Fiorucci. Sulla linea dei terzini spazio a Ricci e Monetini. In mezzo, Corinna Fiorucci, Natalizi e Brozzetti, con Martina Ceccarelli alle spalle della coppia d’attacco, Giulia Fiorucci-Marinelli, per l’ormai consueto 4-3-1-2.

ARBITRO – A dirigere Vicenza – Perugia sarà Tommaso Righi di Bologna, coadiuvato dagli assistenti Marco Fontana e Giovanni Zanon, entrambi di Vicenza

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*