La Grifo Perugia allontana la crisi: poker contro l’Udinese

Domenica fondamentale per la Grifo Perugia che riesce a mettersi alle spalle le quattro sconfitte consecutive grazie alla netta vittoria per 4-1 in casa dell’Udinese. Successo meritato e comunque sudato visto il momentaneo pari della formazione bianconera al quale la squadra di Belia ha però saputo rispondere alla grande nella ripresa con una grande reazione del collettivo. La Grifo Perugia ha da subito messo in chiaro le cose con Bylykbashi (grande risposta dell’estremo difensore) e Brozzetti (che coglie l’incrocio dei pali). L’appuntamento col gol è però rimandato di soli pochi minuti: al 9’ Giulia Fiorucci fa partire un tiro-cross che si insacca senza la deviazione di Pellegrino, già pronta a ribadire in rete lo spiovente della compagna. Le due sono protagoniste poco più tardi con una conclusione a testa che però finiscono fuori dallo specchio della porta. Dopo un quarto d’ora di fuoco, le Grifoncelle calano leggermente l’attenzione ed il pareggio delle padrone di casa non esita ad arrivare: Zandomenichi al 32’ minuto insacca di testa su palla inattiva. Le biancorosse si scuotono subito, ma il nuovo vantaggio arriva solo al secondo minuto della ripresa: Giulia Fiorucci firma la doppietta personale con una bella conclusione sulla quale nulla può Bonassi. Le ragazze di Belia riacquistano così fiducia ed autostima e riescono a condurre il match senza troppi patemi. Nei minuti finali, con l’Udinese sbilanciata alla ricerca del 2-2, prima Pellegrino e poi Tuteri mettono il sigillo sulla partita trovando gloria personale. Le perugine raccolgono tre punti fondamentali per il proseguo del campionato: l’auspicio è che le quattro sconfitte consecutive siano ormai totalmente alle spalle.

INTERVISTE

Valentina Belia, tecnico della Grifo Perugia:

“Abbiamo fatto bene fino al gol del vantaggio, poi però, come spesso ci capita, abbiamo abbassato l’attenzione e le avversarie sono venute fuori. Nel secondo tempo c’è stato però una grande reazione da parte del gruppo che ha ripreso da subito le redini del match. Non era né facile né scontato visto il periodo negativo dal quale venivamo. Le importanti assenze di Narcisi, Zelli e Ferretti sono state colmate in maniera ottimale grazie ad una prova da squadra vera. Ripartiamo da qui.”

UDINESE – GRIFO PERUGIA 1-4 (1-1)

UDINESE: Bonassi, Piovesan, Mulinaro (37’ st Nodale), Serafini (37’ st Nobile), Cenci, Morettin, Veritti, Tortolo, Zandomenichi, Zitter, Blarzino. A disp.: Cabass, Matiz, Calderoni, Leonarduzzi, Di Mino.

GRIFO PERUGIA: Marroccoli; Alessi, Monetini (24’ st Accettoni), Fiorucci C., Bylykbashi (24’ st Tuteri); Rosmini, Brozzetti, Bianconi, Fiorucci G., Giovannucci (43’ st Viola), Pellegrino. A disp.: Baylon, Timo, Fortunati, Franciosa. All.: Belia

Marcatori: 9’ pt Fiorucci G. (GP), 32’ pt Zandomenichi (U), 2’ st Fiorucci G. (GP), 42’ st Pellegrino (GP), 44’ st Tuteri (GP)

Arbitro: Mansueto di Verona (Enomoto-Matterazzo)

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*